Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Ostellato’

Ritorna l’appuntamento annuale con “Primavera Slow 2011”, nel Parco del Delta del Po.

Per 11 weekend, dal 26 marzo al 5 giugno, sono in programma eventi all’insegna della scoperta della natura, dei sapori della tradizione, della cultura e dell’arte del Delta emiliano-romagnolo. La manifestazione coinvolgerà il Delta Poterritorio da Ferrara a Mesola, Goro e Gorino, da Comacchio a Argenta, dall’Oasi di Bando a Ostellato con escursioni a piedi, in barca, in bicicletta, a cavallo e in pullmino elettrico alla scoperta del patrimonio naturalistico della regione.

Spostandosi verso sud, nel ravennate, sarà possibile ammirare luoghi affascinanti come la Pineta di San Vitale, la Pialassa della Baiona, la Pineta di Classe e le Saline di Cervia, dimora di numerose specie di uccelli, tra le quali avocette, cavalieri d’Italia, fenicotteri e anatre. E poi escursioni a piedi, in bicicletta e in barca.

Numerosi centri e musei, inoltre, ospiteranno eventi speciali dedicati agli amanti della natura e della fotografia con mostre, workshop, passeggiate fotografiche, escursioni notturne e, per i più sportivi, un appuntamento da non perdere con il nordic walking domenica 3 aprile e domenica 22 maggio.Per gli appassionati di sport, invece, raduni sportivi, gare e biciclettate. I sapori della tradizione saranno protagonisti di sagre e iniziative speciali, che uniscono i piaceri del palato all’arte, con aperitivi al Museo e originali degustazioni guidate.

Come di consueto un’attenzione particolare sarà riservata ai bambini, con diverse attività pensate appositamente per loro come laboratori didattici e visite guidate per imparare all’insegna del gioco e del divertimento.

Appuntamenti da non perdere: il sito

Delta Po comacchioMolti gli appuntamenti di questa edizione, tra cui “Green Days: Ravenna profuma di Parco e… di tartufo” il 26-27 marzo e il 2-3 aprile. L’evento si svolgerà nel Parco 1° maggio, nella Pineta di Classe, in occasione della Sagra del Tartufo di Pineta, e in Piazza Garibaldi nel centro di Ravenna.

Il weekend speciale “Comacchio: emozioni tra valli e mare” si svolgerà invece dal 29 aprile al 1 maggio, con iniziative speciali, escursioni, workshop, mostre di fotografia e molte altre attività, mentre il 7-8 maggio e il 14-15 maggio verranno proposti nuovi itinerari lungo il Po di Volano con lo speciale “Navigare e pedalare è speciale”.

Read Full Post »

 La Firma della convenzione fra Regione, Provincia e Sipro

Sviluppo piu’ sostenibilita’ ambientale.
Il risultato sono le Aree produttive ecologicamente attrezzate (Apea). Sorgeranno nel territorio provinciale nei comuni di Argenta, Codigoro e Ostellato, grazie ad un finanziamento regionale (da fonte Por – Fesr, quindi con risorse europee e regionali) di sei milioni.
Un contributo che coprirà il 20% dei costi per l’infrastrutturazione energetica delle aree produttive di nuova generazione, mentre arriverà al 40% degli interventi che saranno eseguiti in ambito ambientale. Sei milioni di euro che saranno capaci di fare da volano per almeno 25 milioni di investimenti.
Ma gli altri soldi da dove arriveranno? Lo ha spiegato il presidente Sipro, Gianluca Vitarelli, che con questa iniziativa diventa il soggetto beneficiario e gestore dell’intera operazione. “Il progetto è finanziato – ha spiegato – da Carife, Carice, Monte Paschi e Unicredit, che compiendo questo passo sono andati oltre la logica di breve periodo, verso un approccio più relazionale e di supporto allo sviluppo del territorio”.
Le Apea sono destinate a tradursi in un vantaggio competitivo territoriale, in quanto “Anziché agire sul numeratore del rapporto deficit / Pil o debito / Pil – ha continuato Vitarelli – e cioè riducendo le spese come solitamente sono invitati a fare gli enti locali dalle manovre del governo, in questo caso si agisce sul denominatore del rapporto, cioè sui fattori che favoriscono la crescita economica e la produzione di ricchezza”.
Ma di quali vantaggi sono concretamente portatrici queste aree produttive di nuova concezione?Proprio durante il workshop di presentazione, Regione Emilia-Romagna (presente l’assessore alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli), Provincia e Sipro, hanno firmato una convenzione per la realizzazione di sette impianti fotovoltaici che saranno dislocati sulle tre aree, con un investimento di tre milioni. Un grande parco fotovoltaico da 5,3 Mw  che sarà ultimato utilizzando discariche ed aree non di importanza industriale. Un primo punto a favore delle Apea è dunque la produzione di energia pulita e il non consumo di territorio.
Se a questo si aggiunge che dal 2012, quando i pannelli inizieranno a funzionare, le entrate in conto energetico andranno a finanziare gli investimenti in campo ambientale, i punti a favore diventano diversi. Interventi, in altri termini, per lo smaltimento rifiuti e infrastrutturazione delle aree, perché possano accogliere nuovi insediamenti produttivi.
Nuove imprese che potranno trovare proprio nelle Apea ferraresi il terreno ideale per portare macchinari e far sorgere capannoni, perché con queste condizioni cresce la competitività complessiva del territorio ferrarese. “Saranno aree a risparmio energetico – ha infatti detto l’assessore provinciale ai Lavori pubblici Davide Nardini – con una possibile diminuzione delle bollette a carico delle imprese, con incentivi per chi si insedia e, ancora, con condizioni di semplificazioni burocratiche e la prospettiva di poter iniziare i lavori anche prima dell’arrivo delle autorizzazioni”.
“Le Apea nascono quindi all’insegna dello sviluppo economico e del rispetto dell’ambiente e della salute delle persone – ha sintetizzato la presidente della Provincia Marcella Zappaterra – e questo rappresenta un impegno concreto e importante, specialmente in un momento nel quale la crisi economica mette seriamente in discussione attività e posti di lavoro”.
Soddisfazione hanno pure espresso i primi cittadini di Ostellato, Andrea Marchi, e di Codigoro, Rita Cinti Luciani; due dei tre Comuni sul cui territorio sorgeranno le Apea.
Sotto il profilo della tabella di marcia, attualmente sono in corso di sottoscrizione le convenzioni tra Sipro, Comuni e Regione, e si è già costituito un comitato di indirizzo provinciale Apea, composto da Provincia, dai tre Comuni coinvolti, le associazioni di categoria. A Sipro, come detto, il ruolo di soggetto unico gestore delle tre aree, cui spetterà anche il compito di monitoraggio delle azioni e degli interventi nei tre contesti, al fine di tutelare gli interessi pubblici che gravitano attorno agli insediamenti produttivi.

Read Full Post »

Osservazioni per 45 giorni, dal 10/11/10 al 25/12/10

Il Comune di Ostellato avvisa che, ai sensi del titolo III della L.R. 9/99 come integrata dal D.Lgs. 152/06 e smi, sono stati presentati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) ambientale relativi al progetto per la realizzazione di impianto per la produzione di materiali refrattari localizzato nel comune di Ostellato (FE) – Area SIPRO presentato dalla Ditta Green Fire Refractories srl – Milano.
Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.2.23
Il progetto interessa il territorio del Comune di Ostellato e della Provincia di Ferrara.
Il progetto prevede l’installazione di forni per la cottura di materiali refrattari all’Interno di capannoni esistenti in un’area industriale nel comune di Ostellato (FE) Via Merisi n. 5 – area SIPRO.
I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) ambientale presso:
– la sede dell’Autorità Competente: Provincia di Ferrara – Settore Ambiente – PO Sviluppo Sostenibile, Corso Isonzo 105/a, 44121 Ferrara,
– la sede del Comune di Ostellato (FE) – Piazza Repubblica, 1 – 44020 Ostellato (FE).
Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) ambientale sono depositati per 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione dell’avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione; entro lo stesso termine di 45 giorni, chiunque, ai sensi della L.R. 9/99 come integrata dal D.Lgs. 152/06 e smi, può presentare osservazioni all’Autorità competente:
Provincia di Ferrara – Settore Ambiente – PO Sviluppo Sostenibile al seguente indirizzo: Corso Isonzo n.105/a – 44121 Ferrara.

Modulo per la presentazione di osservazioni relativo alla procedura di verifica (screening)

VEDI ANCHE

Read Full Post »

A cura dell’Ufficio Informazioni Turistiche
Fonte/Pdf: http://www.informagiovani.fe.it/modules/core/lib/d.php?c=oCJU0

Read Full Post »

Stampata in 20.000 copie gia’ in distribuzione nei Comuni
Alex Canella, Davide Bellotti (al centro), Ottorino Bacilieri
Alex Canella, Davide Bellotti (al centro), Ottorino Bacilieri

Lungo antiche sponde” è il titolo della nuova guida turistica interamente dedicata ai comuni di Argenta, Masi Torello, Ostellato, Portomaggiore e Voghiera e realizzata grazie al contributo della Provincia con la collaborazione delle municipalità coinvolte.
Stampata in 20mila copie in italiano e inglese, è già in distribuzione in tutti gli uffici informazione dei Comuni.
“Lungo antiche sponde” nasce sulla scia dell’esperienza positiva  che nel 2008 ha portato alla pubblicazione della guida dedicata all’Alto Ferrarese e si propone, in modo analogo, come strumento informativo pensato e realizzato per i turisti.
“Uno strumento – ha detto l’assessore al Turismo della Provincia, Davide Bellotti – che valorizza comuni e territori all’interno di un contesto di prodotto turistico che le varie aree aiutano a promuovere nelle loro specificità e peculiarità, per un’offerta turistica sempre più varia e ricca di proposte”.
Soddisfazione hanno espresso gli amministratori dei Comuni coinvolti nell’operazione (Manuela Rescazzi, sindaco di Masi Torello, Andrea Marchi, sindaco di Ostellato, Alex Canella, assessore del Comune di Portomaggiore, Ottorino Bacilieri, assessore al Turismo del Comune di Voghiera).
“Un ottimo lavoro svolto dalla Provincia e dai suoi uffici”, l’ha definito Alex Canella, mentre Ottorino Bacilieri ha parlato con soddisfazione della valorizzazione di un percorso sul quale passava anticamente il Po (da qui il titolo della guida) e che è culla del dialetto ferrarese.
“Uno strumento di promozione turistica – è stato il commento dei sindaci di Ostellato e Masi Torello – che valorizza anche le cosiddette terre di mezzo fra la città e la costa”.
La guida si compone di 132 pagine in formato tascabile e con una linea grafica coordinata con le precedenti pubblicazioni della Provincia (Ferrara, Mesola e Goro, Lidi di Comacchio, l’Alto Ferrarese e Ruote Panoramiche). È suddivisa in tre parti per ricordare i tre temi prescelti, come ha spiegato Lucia Ghiglione dell’Assessorato al Turismo della Provincia, ciascuno con un colore: Natura (verde), Archeologia (giallo) ed Arte (rosso).
“Non è un compendio esaustivo di tutto ciò che si può sapere sui cinque comuni – ha chiuso l’assessore Bellotti – ma il tentativo di presentarli nel loro insieme come un prodotto turistico e di mettere a sistema le loro ricchezze e comunicarle al turista in modo riconoscibile ed efficace, capace di suscitare interesse ed attenzione”.
La versione digitale della guida sarà pubblicata sul portale turistico ufficiale della Provincia (www.ferrarainfo.com ) e su quello dei cinque Comuni, con la possibilità di scaricarla gratuitamente.

Read Full Post »

La Provincia ha riconosciuto col proprio patrocinio l’importanza e il valore di “Mafie e legalità”, “l’iniziativa che vede insieme – ha spiegato la presidente Marcella Zappaterrai Comuni di Migliarino, Migliaro, Massa Fiscaglia e Ostellato, in collaborazione con l’associazione Ibo Italia e con il coinvolgimento del mondo della scuola.“C’è un grande bisogno di legalità – ha continuato la presidente della Provincia durante la presentazione  – ed è preciso compito delle istituzioni aiutare a diffondere la cultura del rispetto delle regole, della legalità e del rifiuto delle mafie e della criminalità organizzata”.
L’iniziativa giunge quest’anno alla sua terza edizione e ha messo in calendario una serie di date fino all’estate, quando durante il mese di luglio un ciclo di proiezioni (tutte in piazza XXV aprile a Migliaro con inizio alle 21) consentirà al pubblico di vedere alcuni film italiani girati proprio sul tema della criminalità organizzata, come “Onda Libera” (6 luglio), “Placido Rizzotto” (13 luglio), “I Cento Passi” (20 luglio) e “Alla luce del sole” (27 luglio).
Il primo degli appuntamenti è invece in programma per il 24 marzo nella sala civica Falcone Borsellino, con un incontro dal titolo “Mafia e Stato: trattative passate, ambiguità attuali”, con la partecipazione, tra gli altri, del procuratore aggiunto del Tribunale di Palermo, Antonio Ingroia, e di Agnese Moro, figlia del presidente della Democrazia Cristiana assassinato nel 1978. Incontro che sarà replicato la mattina seguente al polo scolastico di Codigoro.
Allo stesso modo ripeterà il proprio intervento anche l’attore teatrale Giulio Cavalli, che proporrà lo spettacolo “A Cento Passi dal Duomo”, sul fenomeno delle mafie al Nord, il 14 aprile alle 21 al teatro Barattoni di Ostellato e la mattina seguente sempre al polo scolastico di Codigoro.
Il 7 maggio alle 21 al teatro Vittoria di Massa Fiscaglia il tema dell’infiltrazione mafiosa in Emilia-Romagna sarà affrontato dal presidente della Regione, Vasco Errani, dalla presidente della Provincia, Marcella Zappaterra, e dal presidente della Camera di Commercio, Carlo Alberto Roncarati e dallo studioso Enzo Ciconte.

Fonte: http://www.provincia.fe.it/?nav=92&news=8677676D51E061C6C12576EB0043204F

Read Full Post »

Martedì 24 marzo, sarò presente con Andrea Marchi, candidato Sindaco di Ostellato presso il Teatro Comunale di Ostellato alle 21 per un incontro con la cittadinanza, vi aspetto.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: