Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Giornalismo’

Fonte: http://www.internazionale.it/festival/programma/2011/
Programma in versione stampabile in pdf

  1. venerdì 30 settembre

    1. 10.30 Cinema Apollo

      Inaugurazione e presentazione del festival

      a seguire

      Premio giornalistico

      Anna Politkovskaja

      Terza edizione

      Consegna del premio a

      Hossam el Hamalawy

      giornalista e blogger egiziano

      In inglese con traduzione simultanea

    2. 11.00 Cortile del Castello

      In diretta

      con Radio3Mondo

      Intervista a:

      Beatriz Preciado

      filosofa spagnola, autrice di Pornotopia

      Yulia Latynina

      giornalista russa, autrice di Il richiamo dell’onore

      Sarah el Sirgany

      giornalista e blogger egiziana

      conduce

      Anna Maria Giordano

      Rai – Radio3Mondo

      In inglese con traduzione consecutiva

    3. 11.30 Cinema Apollo

      Genova, dieci anni dopo

      Jeff Israely

      Worldcrunch

      Eric Jozsef

      Libération

      Serge Enderlin

      Le Temps

      Introduce e modera

      Bianca Berlinguer

      Tg3

      In italiano e in francese

      con traduzione simultanea

    4. 12.00 Cinema Boldini

      Prosecutor

      di Barry Stevens

      Canada 2010, 92′

      Luglio 2008, la Corte penale internazionale emette un ordine di arresto contro il presidente sudanese Omar al Bashir per i crimini commessi in Darfur. A chiedere il mandato, il primo diretto a un capo di stato in carica, è Luis Moreno-Ocampo, procuratore capo della Corte.

      In inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana (rassegna Mondovisioni)

    5. 12.30 Cortile del Castello

      Bidonville, le nuove bombe a orologeria

      Il fotografo

      Francesco Zizola

      presenta

      Urban survivors

      una mostra di Noor per Msf

      con Kostas Moschochoritis

      direttore generale Msf Italia

      In italiano

    6. 14.00 Cinema Boldini

      The Edukators 2.0

      di Doku Working Group & coop99

      Austria 2011, 85′

      Un film collettivo, realizzato con video, foto, blog e tweet degli studenti dell’università di Vienna, per raccontare la più grande protesta studentesca europea degli ultimi anni.

      In tedesco e inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana (rassegna Mondovisioni)

    7. 14.30 Teatro Comunale

      L’alleato scomodo dell’Occidente

      Jason Burke

      giornalista britannico, autore di Al Qaeda: la vera storia

      Pepe Escobar

      corrispondente di Asia Times

      Rahimullah Yusufzai

      giornalista del quotidiano pachistano The News

      Introduce e modera

      Emanuele Giordana

      Terra

      In inglese con traduzione simultanea.

      Ingresso con tagliando

    8. 15.00 Chiostro di San Paolo

      Nel Mondo

      Rassegna stampa internazionale

      a cura della redazione di

      Internazionale

      in collaborazione con Presseurop

      In italiano

    9. 15.30 Grotte del Cinema Boldini

      Foto, gioco e fantasia

      Laboratorio fotografico per bambini a cura di

      Associazione culturale Wide Shut Photography

      in collaborazione con Marco Caputi, Cooperativa Diversamente

      Tutti i laboratori per bambini

    10. 15.30 Biblioteca Ariostea

      Non solo di parole. Un’idea di cultura, un’idea di scuola

      Tullio De Mauro

      linguista

      Introduce

      Gaetano Sateriale

      Cgil nazionale

      In italiano

    11. 15.30 Caffè Castello

      I libri

      Rapporto attività Msf

      Presentano il libro Soccorrere e testimoniare

      Francesco Zizola

      fotoreporter

      Kostas Moschochoritis

      direttore generale Msf Italia

      Cristina Nadotti

      La Repubblica

      In italiano

    12. 16.00 Università – Aula Magna Giurisprudenza

      Elogio della pigrizia. Confessioni di un illustratore italiano

      Guido Scarabottolo

      dialoga con

      Goffredo Fofi

      Lo Straniero

      In italiano

      a seguire

      Guido Scarabottolo

      incontra i visitatori

      della mostra “Elogio della pigrizia”

      presso la Porta degli Angeli

    13. 16.00 Cinema Boldini

      Last Chapter: Goodbye Nicaragua

      di Peter Torbiörnsson

      Spagna/Svezia 2010, 102′

      Il 30 maggio del 1984 una bomba esplode durante una conferenza stampa dell’ex leader sandinista Edén Pastora. Venticinque anni dopo il giornalista svedese Peter Torbiörnsson, uno dei sopravvissuti, torna in Nicaragua per cercare di far luce su quell’episodio.

      In svedese, inglese e spagnolo con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana (rassegna Mondovisioni)

    14. 16.00 Chiostro di San Paolo

      I libri

      Alma Guillermoprieto

      presenta

      Cronache dal continente che non c’è

      con Camilla Desideri

      Internazionale

      e con

      Lorenzo Ribaldi

      Francesca Bianchi

      La Nuova Frontiera

      In spagnolo con traduzione consecutiva

    15. 16.00 Palazzo Massari

      L’Europa in bancarotta. La crisi economica che minaccia l’Unione

      Paddy Agnew

      Irish Times, Irlanda

      Dimitri Deliolanes

      Ert tv, Grecia

      Michaela Namuth

      Brand Eins, Germania

      Lepisto Pertti

      Helsingin Sanomat, Finlandia

      Modera

      Emilio Dalmonte

      vicedirettore Rappresentanza in Italia – Commissione europea

      In italiano

    16. 16.30 Cinema Apollo

      Nei corridoi del Cremlino. Mosca alla vigilia delle elezioni

      Yulia Latynina

      Giornalista e scrittrice russa

      Andrei Soldatov

      Giornalista russo, cofondatore del sito Agentura

      Introduce e modera

      Andrea Pipino

      Internazionale

      In inglese con traduzione simultanea

    17. 17.00 Cortile del Castello

      Benvenuti a TED, le idee che cambiano il mondo

      In diretta con Radio3Mondo

      Bruno Giussani

      direttore europeo TED

      Giovanni De Mauro

      Internazionale

      Modera

      Marino Sinibaldi

      Rai – Radio3

      In italiano

      TED è un’organizzazione che promuove conferenze con le menti più brillanti del mondo

    18. 17.30 Cinema Apollo

      Professione fotoreporter

      Sala 4

      Jodi Bieber

      fotografa sudafricana,

      vincitrice del World Press Photo

      presenta il suo lavoro

      In inglese con traduzione consecutiva

    19. 17.30 Chiostro di San Paolo

      I libri

      Martín Caparrós

      presenta

      Non è un cambio di stagione

      con Giuliano Milani

      Internazionale

      In spagnolo con traduzione consecutiva

    20. 18.00 Cinema Boldini

      You Don’t Like the Truth – 4 Days inside Guantánamo

      
di Luc Côté e Patricio Henríquez

      Canada 2010, 99′

      Omar Khadr è un ragazzo canadese di quindici anni, arrestato in Afghanistan e detenuto a Guantánamo. La videoregistrazione dei suoi interrogatori in carcere offre una prospettiva inedita sulla guerra al terrorismo.

      In inglese e arabo con sottotitoli in italiano (rassegna Mondovisioni)

    21. 18.00 Palazzo Massari

      I libri

      Gli anni della tempesta

      reading musicale tratto dal romanzo

      Brigate nonni

      con l’autore

      Matteo Speroni

      accompagnamento musicale di

      Folco Orselli

      In italiano

    22. 18.30 Chiostro piccolo di S. Paolo

      Il tg del Post

      Cosa è successo oggi mentre eravate alla festa, con Luca Sofri e altri ospiti

      In italiano

    23. 18.30 Cinema Apollo

      Rivoluzione, atto primo. Speranze e pericoli del dopo Mubarak

      Issandr el Amrani

      giornalista, fondatore del blog The Arabist

      Hossam el Hamalawy

      giornalista egiziano, fondatore del blog Arabawy

      Ahmed Nagi

      giornalista e scrittore egiziano

      Sarah el Sirgany

      giornalista e blogger egiziana

      Introduce e modera

      Ugo Tramballi

      Il Sole 24 Ore

      In inglese con traduzione simultanea

    24. 18.30 Zuni

      I figli della svolta

      Gabriela Preda

      Foreign Policy Romania

      presenta il documentario

      I figli della svolta. (ri)nati nell’89

      con Andrea Pipino

      Internazionale

      In italiano

    25. 19.00 Cinema Apollo

      TED. Living in Globality

      Una selezione degli speaker di TED, in video

      Hans Rosling, esperto di sanità mondiale

      The Good News of the Decade (15′)

      Jacqueline Novogratz, amministratore delegato dell’Acumen Fund

      Inspiring a Life of Immersion (17′)

      Paul Romer, economista

      Charter Cities (18′)

      Zainab Salbi, fondatrice di Women for Women International

      Women, Wartime and the Dream Of Peace (17′)

      Martin Jacques, giornalista e accademico britannico

      Understanding the Rise of China (21′)

      In inglese con sottotitoli in italiano. Durata totale: 90 minuti

    26. 19.00 Cortile del Castello

      I libri

      Daria Bignardi

      presenta il suo libro

      Un karma pesante

      con Michela Marzano

      In italiano

    27. 19.00 Chiostro di San Paolo

      C’era una volta Fukushima. Tutto quello che dovreste sapere sulla catastrofe in Giappone

      Giorgia Monti

      Campagna mare Greenpeace Italia

      Ike Teuling

      campagna nucleare Greenpeace internazionale

      Modera

      Junko Terao

      Internazionale

      In italiano e in inglese con traduzione consecutiva

    28. 19.30 Zuni

      I libri

      Emiliano Ponzi

      presenta

      10×10

      con Alberto Notarbartolo

      Internazionale

      In italiano

    29. 19.30 Palazzo Massari

      La traversata

      Video e parole intorno alla fortezza Europa

      Gabriele del Grande

      giornalista

      Dagmawi Yimer

      documentarista etiope

      Alexandra Deniau

      France2

      François Renaut

      France2

      Francesca Zuccaro

      Responsabile progetti immigrazione Msf

      Modera

      Lucia Goracci

      Tg3

      In italiano e in francese

      con traduzione consecutiva

      a seguire proiezione dei documentari

      Wanted, but not welcome

      a cura di Gabriele Del Grande, Associazione Naga, Milano Film Festival. Italia 2010 (8′)

      A one-way ticket out of Tunisia

      di David Thompson. France24, 2011 (16’)

      The ‘French dream’ of Tunisia’s illegal immigrants

      di Cyril Vanier, Julien Sauvaget, Zakaria Drias. France 24, 2011 (16’)

      Les naufragés de la révolution

      di Alexandra Deniau e François Renaut. France 2, 2011 (40’)

      L’amore ai tempi della frontiera

      Di Alexandra D’Onofrio. Foto di Alessio Genovese. Italia 2011, (20′) Anteprima italiana

      In versione originale con sottotitoli in italiano. In collaborazione con l’Associazione “Ilaria Alpi”

    30. 20.30 Cinema Boldini

      Page One: A Year Inside the New York Times

      di Andrew Rossi

      Stati Uniti 2011, 91‘

      Il 2010 è stato l’anno nero dei giornali, incalzati da internet e dal calo della pubblicità. Come ha affrontato la crisi uno dei maggiori quotidiani statunitensi? Per dodici mesi una telecamera ha seguito il lavoro della redazione del New York Times.

      In inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana. Distribuzione Feltrinelli – Real Cinema (rassegna Mondovisioni)

    31. 21.00 Teatro Comunale

      I giorni di Genova

      Spettacolo con Blas Roca Rey

      Di Carlo A. Bachschmidt

      A dieci anni dal G8, la ricostruzione dei fatti attraverso atti processuali, video e registrazioni originali. Con il contributo di Haidi Giuliani

      Prima nazionale. In italiano

      Ingresso con tagliando

    32. 22.30 Cinema Boldini

      Tahrir

      di Stefano Savona

      Italia/Francia 2011, 90′

      Cairo, febbraio 2011. Elsayed, Noha e Ahmed occupano piazza Tahrir, giorno e notte. Una cronaca in tempo reale della rivoluzione, raccontata da chi l’ha fatta.

      In arabo con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana. Alla presenza del regista Stefano Savona (rassegna Mondovisioni)

    33. 22.30 Sala Estense

      L’ultimo terrestre

      di Gian Alfonso Pacinotti, in arte Gipi

      Alla presenza del regista

      e del protagonista Gabriele Spinelli

      In italiano

      Ingresso con tagliando

  2. sabato 1 ottobre

    1. 10.00 Chiostro di San Paolo

      Nel mondo

      Rassegna stampa internazionale

      a cura della redazione di

      Internazionale

      in collaborazione con Presseurop

      In italiano

      a seguire

      Una settimana in Europa

      Rassegna in europanto, la lingua franca europea

      a cura di Diego Marani

      interprete e traduttore

      con Gian Paolo Accardo, Presseurop

      e Raphael Gallus, traduttore, Commissione europea

    2. 10.00 Cinema Apollo

      TED. Cultural Intersections

      Sala 4

      Una selezione degli speaker di TED, in video

      Ethan Zuckerman, blogger statunitense

      Listening to Global Voices (19′)

      Dave Eggers, scrittore statunitense

      Once Upon a School (25′)

      Chimamanda Adichie, scrittrice nigeriana

      The Danger of a Single Story (18′)

      Naif al Mutawa, ideatore del cartone animato The 99

      Superheroes Inspired by Islam (18′)

      Amber Case, ciberantropologa

      We are all Cyborgs Now (8′)

      In inglese con sottotitoli in italiano. Durata totale: 90 minuti

    3. 10.00 Cinema Boldini

      An African Election

      di Jarreth Merz e Kevin Merz

      Ghana/Svizzera/Stati Uniti 2010, 89′

      Ghana 2008, elezioni presidenziali. Un inaspettato testa a testa tra i due candidati minaccia di far precipitare il paese nel caos. Il primo paese indipendente dell’Africa riuscirà a non sprofondare nella violenza?

      In inglese e twi con sottotitoli in italiano (rassegna Mondovisioni)

    4. 10.53 Cortile del Castello

      In diretta

      con Radio3Mondo

      Intervista a

      Binyavanga Wainaina

      scrittore keniano

      conduce

      Anna Maria Giordano

      Rai – Radio3Mondo

      In inglese con traduzione consecutiva

    5. 11.00 Palazzo Massari

      Il ritorno delle frontiere. L’Europa davanti alla sfida dell’immigrazione

      Michael Braun

      Tageszeitung, Germania

      Eric Jozsef

      Libération, Francia

      Darío Menor Torres

      La Razón, Spagna

      Gabriela Preda

      Foreign Policy, Romania

      Lucio Battistotti

      direttore Rappresentanza in Italia – Commissione europea

      Modera

      Jacopo Zanchini

      Internazionale

      In italiano

    6. 11.00 Cinema Apollo

      L’illusione del web. I limiti dell’attivismo online

      Evgeny Morozov

      ricercatore e blogger, autore di The Net Delusion

      Michael Anti

      giornalista e blogger cinese

      Introduce e modera

      Luca Sofri

      Il Post

      In inglese con traduzione simultanea

    7. 11.30 Chiostro piccolo di S. Paolo

      Per un pugno di riso

      Il quiz per combattere la fame nel mondo. Partecipa a Free rice, il gioco del Programma alimentare mondiale.

      Presentano

      Antonello Dose

      Radio2 – Il Ruggito del Coniglio

      Stefania Mascetti

      Internazionale

      In italiano

      Nel chiostro troverai due computer a disposizione per giocare, dal venerdì pomeriggio alla domenica pomeriggio. Durante gli incontri il gioco è sospeso.

    8. 11.30 Teatro Comunale

      La politica del compromesso. Come accedere alle popolazioni in pericolo

      David Rieff

      giornalista statunitense, autore di Un giaciglio per la notte

      Jean-Hervé Bradol

      fondazione Crash

      Gareth Owen

      direttore emergenze Save the Children

      Introduce e modera

      Monica Maggioni

      Tg1

      In inglese con traduzione simultanea

      Ingresso con tagliando

    9. 12.00 Cortile del Castello

      Diario da Dadaab, il più grande campo profughi del mondo

      Andrea Caprez

      illustratore svizzero

      Christoph Schuler

      scrittore svizzero

      presentano la mostra “Reportage da Dadaab”. Disegni di Andrea Caprez e testi di Christoph Schuler. Con Ubah Cristina Ali Farah

      scrittrice italosomala

      Kostas Moschochoritis

      direttore generale Msf Italia

      In italiano e in francese con traduzione consecutiva

    10. 12.00 Cinema Boldini

      Page One: A Year Inside the New York Times

      di Andrew Rossi

      Stati Uniti 2011, 91‘

      Il 2010 è stato l’anno nero dei giornali, incalzati da internet e dal calo della pubblicità. Come ha affrontato la crisi uno dei maggiori quotidiani statunitensi? Per dodici mesi una telecamera ha seguito il lavoro della redazione del New York Times.

      In inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana. Distribuzione Feltrinelli – Real Cinema (rassegna Mondovisioni)

    11. 12.00 Chiostro di San Paolo

      I libri

      Yulia Latynina

      presenta

      Il richiamo dell’onore

      con Giovanni Porzio

      Panorama

      In inglese con traduzione consecutiva

    12. 14.00 Cinema Apollo

      Questo è solo l’inizio. Le nuove voci della cultura africana

      Olujide Adebayo-Begun

      scrittore, poeta e drammaturgo nigeriano

      Catherine Anyango

      artista svedese-keniana

      A. Igoni Barrett

      scrittore nigeriano

      Billy Kahora

      scrittore keniano

      Iheoma Nwachukwu

      scrittore nigeriano

      Yvonne A. Owuor

      scrittrice keniana

      Paul Sika

      fotografo e artista ivoriano

      Binyavanga Wainaina

      scrittore keniano

      Introduce e modera

      Igiaba Scego

      scrittrice italosomala

      In inglese con traduzione simultanea

    13. 14.00 Cinema Boldini

      Tahrir

      di Stefano Savona

      Italia/Francia 2011, 90′

      Cairo, febbraio 2011. Elsayed, Noha e Ahmed occupano piazza Tahrir, giorno e notte. Una cronaca in tempo reale della rivoluzione, raccontata da chi l’ha fatta.

      In Arabo con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana. Alla presenza del regista Stefano Savona (rassegna Mondovisioni)

    14. 14.00 Chiostro di San Paolo

      I libri

      Mansoura Ez Eldin

      presenta

      Oltre il Paradiso

      con Francesca Sibani

      Internazionale

      In inglese con traduzione consecutiva

    15. 14.30 Grotte del Cinema Boldini

      Dire, fare, protestare

      Laboratorio di creazione di manifesti

      con Teresa Sdralevich

      illustratrice

      Tutti i laboratori per bambini

    16. 14.30 Teatro Comunale

      Colombia, una guerra senza colpevoli

      Hollman Morris

      giornalista e documentarista colombiano, autore di Impunity

      Javier Darío Restrepo

      giornalista colombiano

      Libardo Sarmiento Anzola

      scrittore e giornalista colombiano

      Introduce e modera

      Omero Ciai

      La Repubblica

      In spagnolo con traduzione simultanea

      Ingresso con tagliando

    17. 15.00 Cinema Apollo

      TED. Cultural Intersections

      Sala 4

      Una selezione degli speaker di TED, in video (replica)

      Ethan Zuckerman (19′)

      Dave Eggers (25′)

      Chimamanda Adichie (18′)

      Naif al Mutawa (18′)

      Amber Case (8′)

      In inglese con sottotitoli in italiano. Durata totale: 90 minuti

    18. 15.00 Chiostro di San Paolo

      I libri

      Claudio Rossi Marcelli

      presenta

      Hello daddy!

      con Maria Laura Rodotà

      Corriere della Sera

      In italiano

    19. 15.00 Biblioteca Ariostea

      Crisi dimenticate vs crisi mediatizzate. Da Haiti al Pakistan, il mondo sulle pagine dei giornali

      Pietro Veronese

      La Repubblica

      Giovanni Porzio

      Panorama

      Ettore Mazzanti

      operatore Msf

      In italiano

    20. 15.30 Palazzo Massari

      I libri

      Amara Lakhous

      presenta

      Un pirata piccolo piccolo

      con Khaled Fouad Allam

      In italiano

    21. 16.00 Porta degli angeli

      Elogio della pigrizia

      Guido Scarabottolo

      incontra i visitatori della mostra “Elogio della pigrizia”

    22. 16.00 Cinema Boldini

      Prosecutor

      di Barry Stevens

      Canada 2010, 92′

      Luglio 2008, la Corte penale internazionale emette un ordine di arresto contro il presidente sudanese Omar al Bashir per i crimini commessi in Darfur. A chiedere il mandato, il primo diretto a un capo di stato in carica, è Luis Moreno-Ocampo, procuratore capo della Corte.

      In inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana (rassegna Mondovisioni)

    23. 16.30 Cinema Apollo

      Le mille e una rivolta. Cosa cambia dopo la primavera araba

      Aboubakr Jamaï

      giornalista marocchino, fondatore di Le Journal Hebdomadaire

      Ziad Majed

      politologo libanese, American University di Parigi

      Olivier Roy

      politologo francese, Istituto universitario europeo di Firenze

      Introduce e modera

      Gian Paolo Calchi Novati

      Università di Pavia

      In francese con traduzione simultanea

    24. 16.30 Piazza Municipale

      Artisti senza frontiere

      L’illustratore

      Emiliano Ponzi

      insieme ad artisti italiani e internazionali mettono all’asta le loro opere per Msf

      con Igiaba Scego e Claudio Rossi Marcelli

      nelle vesti di banditori

      In italiano

    25. 16.30 Chiostro piccolo di S. Paolo

      Playdecide, decidiamo insieme l’ambiente in cui vivere. La gestione dei rifiuti

      Federica Manzoli

      ricercatrice sociale

      Francesca Conti

      comunicatrice scientifica

      a cura del Master in Giornalismo

      e comunicazione istituzionale della scienza dell’Università di Ferrara

      In italiano

    26. 17.00 Cortile del Castello

      Un posto in prima fila. L’America Latina raccontata in punta di penna

      In diretta con Radio3Mondo

      Leila Guerriero

      giornalista argentina, autrice di Suicidi in capo al mondo

      Alma Guillermoprieto

      giornalista messicana, autrice di Cronache dal continente che non c’è

      Martín Caparrós

      giornalista argentino, autore di Non è un cambio di stagione

      conduce

      Anna Maria Giordano

      Rai – Radio3Mondo

      In spagnolo con traduzione consecutiva

    27. 17.00 Palazzo Massari

      Nuove lettere persiane

      Reading musicale

      con gli autori

      Lubna Ammoune

      Darien Levani

      Akio Takemoto

      Sun Wen-Long

      musiche di

      Khyam Allami (oud)

      Introducono

      Francesca Spinelli

      curatrice del libro

      Fabio Laurenzi

      presidente Cospe

      In italiano

      In collaborazione con il Cospe

    28. 17.00 Cinema Apollo

      Black Block

      Sala 4

      di Carlo A. Bachschmidt

      Italia 2011, 75′

      Sette attivisti che hanno partecipato al G8 di Genova nel 2001 raccontano le loro storie, i motivi che li hanno spinti a impegnarsi in politica, le violenze subite, la scelta di tornare a Genova per testimoniare ai processi. Alla presenza del regista Carlo A. Bachschmidt.

      In italiano

    29. 17.30 Chiostro di San Paolo

      Nel mondo

      Rassegna stampa economica

      a cura di Internazionale

      in collaborazione con Presseurop

      In italiano

    30. 17.30 Teatro Comunale

      Il ritorno delle bambole

      Michela Marzano

      filosofa italiana, autrice di Sii bella e stai zitta

      Beatriz Preciado

      filosofa spagnola, autrice di Pornotopia

      Natasha Walter

      giornalista britannica, autrice di Living Dolls

      Introduce e modera

      Loredana Lipperini

      giornalista e scrittrice

      In italiano e in inglese con traduzione simultanea

      Ingresso con tagliando

    31. 18.00 Zuni

      I libri

      Performance e reading

      da Rogers e la via del drago divorato dal sole

      con l’autore

      Ahmed Nagi

      e con

      Chiarastella Campanelli

      Il Sirente

      Barbara Benini

      traduttrice del libro

      Elena Mellai, danzatrice

      MC Cry, rapper

      Nicola Cattani, vj

      Con brani musicali dei Pink Floyd e di Nasseer Shamma

      In italiano e in inglese

      con traduzione consecutiva

    32. 18.00 Cinema Boldini

      Impunity

      di Juan José Lozano e Hollman Morris. Colombia / Francia / Svizzera 2010, 86′

      In Colombia la guerra tra i gruppi paramilitari e i guerriglieri delle Farc dura da più di vent’anni. Chi ha voluto il conflitto? E quale ruolo hanno avuto esercito, politici, narcotrafficanti e multinazionali?

      In spagnolo e inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana. Alla presenza del regista Hollman Morris (rassegna Mondovisioni)

    33. 18.30 Piazza Municipale

      Rainbow warrior. Dalla lotta all’apartheid alle battaglie per l’ambiente

      Kumi Naidoo

      direttore di Greenpeace International

      intervistato da

      Barbara Serra

      Al Jazeera

      In inglese con traduzione consecutiva

    34. 19.00 Chiostro piccolo di S. Paolo

      Il tg del Post

      Cosa è successo oggi mentre eravate alla festa, con Luca Sofri e altri ospiti

      In italiano

    35. 19.00 Cortile del Castello

      I libri

      Antonio Scurati

      presenta

      La seconda mezzanotte

      con Goffredo Fofi

      Lo Straniero

      In italiano

    36. 19.00 Grotte del Cinema Boldini

      Made in Qui

      Stampa di un disegno in diretta sulle magliette portate dal pubblico

      con Teresa Sdralevich

      illustratrice

    37. 19.30 Palazzo Massari

      I libri

      Mario d’Offizi

      presenta

      Bless me father

      con Francesca Sibani

      Internazionale

      Reading di

      Raphael D’Abdon

      traduttore e poeta

      Lorenzo Mari

      traduttore e poeta

      In italiano e in inglese con traduzione consecutiva

    38. 19.30 Zuni

      Playlist

      Pier Andrea Canei

      In italiano

    39. 20.00 Cinema Apollo

      Oltre la retorica

      Daria Bignardi

      intervista i medici senza frontiere

      Loris De Filippi

      Stella Egidi

      Ettore Mazzanti

      In italiano

    40. 20.30 Sala Estense

      Madrigne

      La Compagnia delle Poete

      presenta Madrigne

      Spettacolo con

      Ubah Cristina Ali Farah

      Livia Bazu

      Mia Lecomte

      Sarah Zuhra Lukanic

      Vera Lucia de Oliveira

      Helene Paraskeva

      Brenda Porster

      Barbara Pumhösel

      Candelaria Romero

      Jacqueline Spaccini

      racconto musicale di

      Andrea Colella (contrabbasso)

      Emanuele Melisurgo (fiati)

      Mejrema Reuter (flauto)

      video/scenografia di Janine Von Thüngen

      luci e audio di Paolo Dal Canto

      a cura di Vesna Stanic

      In italiano. A fine spettacolo incontro con il pubblico

    41. 21.30 Piazza castello

      Welcome to Mali

      Amadou e Mariam

      in concerto

      I due musicisti maliani sono ambasciatori contro la fame del

      Programma alimentare mondiale per l’Unione europea

    42. 22.30 Palazzo Massari

      Verso sud

      Proiezione fotografica

      a cura di Christian Caujolle

      photo editor e critico francese

      In francese con traduzione consecutiva

    43. 23.00 Piazza castello

      Jova-notte

      Lorenzo dj per il festival

  3. domenica 2 ottobre

    1. 10.00 Chiostro di San Paolo

      Nel mondo

      Rassegna stampa internazionale

      a cura di Internazionale

      in collaborazione con Presseurop

      In italiano

    2. 10.00 Cinema Apollo

      TED. Sci-Tech Impact

      Sala 4

      Una selezione degli speaker di TED, in video

      Jane McGonigal

      esperta di videogiochi


      Gaming Can Make a Better World(20′)

      Tim Berners-Lee

      creatore del web

      The Year Open Data Went Worldwide (5′)

      Clay Shirky

      esperto di nuove tecnologie

      
How Cognitive Surplus Will Change the World (13′)

      Eli Pariser

      attivista online

      Beware Online Filter Bubbles (9′)

      Anthony Atala

      specialista in medicina rigenerativa


      Printing a Human Kidney(17′)

      Eben Bayer

      ecoimprenditore


      Are Mushrooms the New Plastic?(9′)

      Stefano Mancuso

      neurobiologo vegetale

      The Roots of Plant Intelligence (14′)

      In inglese con sottotitoli in italiano. Durata totale: 90 minuti

    3. 10.00 Cinema Boldini

      Last Chapter: Goodbye Nicaragua

      di Peter Torbiörnsson

      Spagna/Svezia 2010, 102′

      Il 30 maggio del 1984 una bomba esplode durante una conferenza stampa dell’ex leader sandinista Edén Pastora. Venticinque anni dopo il giornalista svedese Peter Torbiörnsson, uno dei sopravvissuti, torna in Nicaragua per cercare di far luce su quell’episodio.

      In svedese, inglese e spagnolo con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana (rassegna Mondovisioni)

    4. 10.30 Grotte del Cinema Boldini

      Cartoline dalle città invisibili

      Laboratorio di illustrazione con

      Teresa Sdralevich

      illustratrice

      Tutti i laboratori per bambini

    5. 10.30 Piazza Ariostea

      Bolle di vento

      Carlo Buontempo

      climatologo del Met Office

      Fred Pearce

      giornalista britannico, consulente di New Scientist

      Carlo Cacciamani

      Arpa Emilia-Romagna

      coinvolgeranno il pubblico in un esperimento per raccontare i cambiamenti climatici con bolle di sapone e nastri colorati

      In italiano e in inglese con traduzione consecutiva

    6. 10.53 Cortile del Castello

      In diretta

      con Radio3Mondo

      Intervista a

      Elizabeth Rubin

      The New York Times

      conduce

      Anna Maria Giordano

      Rai – Radio3Mondo

      In inglese con traduzione consecutiva

    7. 11.00 Cinema Apollo

      Prima dell’apocalisse. Politiche energetiche e rischi tecnologici

      Jean-Pierre Dupuy

      Università di Stanford

      Patrick Lagadec

      Ecole Polytechnique di Parigi

      Thierry Vissol

      Commissione europea – Rappresentanza in Italia

      Introduce e modera

      Serge Enderlin

      giornalista svizzero, autore di Black Out

      In francese con traduzione simultanea

    8. 11.00 Palazzo Massari

      Donne di tutta Europa, unitevi!

      Liisa Liimatainen

      Yleisradio TV, Finlandia

      Antoinette Nikolova

      bTV, Bulgaria

      Irene Hernández Velasco

      El Mundo, Spagna

      Philippe Ridet

      Le Monde, Francia

      Modera

      Maria Nadotti

      giornalista e saggista

      In italiano

    9. 11.30 Teatro Comunale

      Afghanistan, dieci anni dopo. Dietro le quinte della guerra

      Elizabeth Rubin

      The New York Times

      Michael Semple

      Carr Center for Human Rights di Harvard

      Christopher Stokes

      Ex capomissione Msf Afghanistan

      Introduce e modera

      Giovanni Porzio

      Panorama

      In inglese con traduzione simultanea

      Ingresso con tagliando

    10. 11.30 Sala Estense

      Graphic novel. India, metropoli a strisce

      Sarnath Banerjee

      disegnatore indiano, autore di Calcutta

      Amruta Patil

      disegnatrice indiana, autrice di Nel cuore di Smog City

      Denis Deprez

      disegnatore belga

      Introduce e modera

      Ferruccio Giromini

      storico e critico dell’immagine

      In inglese con traduzione consecutiva

    11. 12.00 Chiostro di San Paolo

      I libri

      Hossam el Hamalawy

      Sarah el Sirgany

      presentano

      I diari della rivoluzione

      con Jamila Mascat

      Internazionale

      e Viviana Mazza

      Corriere della Sera

      In inglese con traduzione consecutiva

    12. 12.00 Sala dei Comuni – Castello Estense

      Oltre la crisi internazionale: le proposte della finanza etica

      Susan George

      economista franco-statunitense

      Ugo Biggeri

      Banca Popolare Etica

      Peru Sasia

      Fiare

      Introduce e modera

      Alessandro Lubello

      Internazionale

      In inglese e in spagnolo

      con traduzione simultanea

      In collaborazione con Arci e Banca Etica

    13. 12.00 Cinema Boldini

      Impunity

      di Juan José Lozano e Hollman Morris. Colombia / Francia / Svizzera 2010, 86′

      In Colombia la guerra tra i gruppi paramilitari e i guerriglieri delle Farc dura da più di vent’anni. Chi ha voluto il conflitto? E quale ruolo hanno avuto esercito, politici, narcotrafficanti e multinazionali?

      In spagnolo e inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana. Alla presenza del regista Hollman Morris (rassegna Mondovisioni)

    14. 12.00 Cortile del Castello

      I libri

      Michela Marzano

      presenta

      Volevo essere una farfalla

      con Daria Bignardi

      In italiano

    15. 14.00 Teatro Comunale

      L’Europa da ridere. Vignette satiriche e informazione politica

      Yannis Ioannou

      disegnatore greco

      Sergio Staino

      disegnatore italiano

      Carlo Gubitosa

      direttore Mamma!

      Thierry Vissol

      Rappresentanza in Italia – Commissione europea

      Introduce e modera

      Marco Zatterin

      La Stampa

      In italiano e in francese

      con traduzione simultanea

      a seguire

      Premio migliore vignetta europea 2011

      consegna il premio

      Lucio Battistotti

      direttore Rappresentanza in Italia – Commissione europea

    16. 14.00 Cinema Boldini

      An African Election

      di Jarreth Merz e Kevin Merz

      Ghana/Svizzera/Stati Uniti 2010, 89′

      Ghana 2008, elezioni presidenziali. Un inaspettato testa a testa tra i due candidati minaccia di far precipitare il paese nel caos. Il primo paese indipendente dell’Africa riuscirà a non sprofondare nella violenza?

      In inglese e twi con sottotitoli in italiano (rassegna Mondovisioni)

    17. 14.00 Piazza Municipale

      Generazione precaria

      Susanna Camusso

      segretario generale Cgil

      intervistata da

      Eric Jozsef

      Libération

      Michael Braun

      Tageszeitung

      Irene Hernández Velasco

      El Mundo, Spagna

    18. 14.30 Cinema Apollo

      Giappone, anno zero. Come uscire dalla più grande crisi dal dopoguerra

      Mishima Kenichi

      filosofo, Università Keizai di Tokyo

      Randy Taguchi

      scrittrice giapponese, autrice di Presa elettrica

      Pio d’Emilia

      Sky Tg24

      Introduce e modera

      Junko Terao

      Internazionale

      In italiano e in giapponese

      con traduzione consecutiva

    19. 15.00 Cortile del Castello

      La multinazionale del crimine

      Tonio Dell’Olio

      Libera

      Pierluigi Stefanini

      Fondazione Unipolis e Unipol

      Federico Varese

      criminologo

      Raffaele Cantone

      magistrato

      Michele Curto

      Flare

      Enzo Ciconte

      Università Roma Tre

      In italiano

      In collaborazione con

      Libera International

      e Fondazione Unipolis

    20. 15.00 Cinema Apollo

      TED. Sci-Tech Impact

      Sala 4

      Una selezione degli speaker di TED, in video

      Jane McGonigal

      esperta di videogiochi


      Gaming Can Make a Better World(20′)

      Tim Berners-Lee

      creatore del web

      The Year Open Data Went Worldwide (5′)

      Clay Shirky

      esperto di nuove tecnologie

      
How Cognitive Surplus Will Change the World (13′)

      Eli Pariser

      attivista online

      Beware Online Filter Bubbles (9′)

      Anthony Atala

      specialista in medicina rigenerativa


      Printing a Human Kidney(17′)

      Eben Bayer

      ecoimprenditore


      Are Mushrooms the New Plastic?(9′)

      Stefano Mancuso

      neurobiologo vegetale

      The Roots of Plant Intelligence (14′)

      In inglese con sottotitoli in italiano. Durata totale: 90 minuti

    21. 15.30 Chiostro di San Paolo

      I libri

      Horacio Verbitsky

      presenta

      Doppio gioco

      con Giuliano Milani

      Internazionale

      In italiano

    22. 16.00 Porta degli angeli

      Elogio della pigrizia

      Guido Scarabottolo

      incontra i visitatori della mostra “Elogio della pigrizia”

    23. 16.00 Cinema Boldini

      You Don’t Like the Truth – 4 Days inside Guantánamo

      
di Luc Côté e Patricio Henríquez

      Canada 2010, 99′

      Omar Khadr è un ragazzo canadese di quindici anni, arrestato in Afghanistan e detenuto a Guantánamo. La videoregistrazione dei suoi interrogatori in carcere offre una prospettiva inedita sulla guerra al terrorismo.

      In inglese e arabo con sottotitoli in italiano (rassegna Mondovisioni)

    24. 16.00 Sala dei Comuni – Castello Estense

      I libri

      Monica Triglia

      Donna Moderna

      presenta il libro

      L’altra faccia della terra. Storie di donne senza diritti e di donne che lottano per ridar loro dignità

      con

      Sandra Magliani

      Matrix

      Stella Egidi

      Msf

      In italiano

    25. 16.30 Teatro Comunale

      Cronache da questo mondo

      John Berger

      critico d’arte, scrittore e pittore britannico

      Arundhati Roy

      scrittrice indiana

      Introduce e modera

      Marino Sinibaldi

      Rai – Radio3

      In inglese

      con traduzione simultanea

      Ingresso con tagliando

    26. 18.00 Cinema Boldini

      The Edukators 2.0

      di Doku Working Group & coop99

      Austria 2011, 85′

      Un film collettivo, realizzato con video, foto, blog e tweet degli studenti dell’università di Vienna, per raccontare la più grande protesta studentesca europea degli ultimi anni.

      In tedesco e inglese con sottotitoli in italiano. Anteprima italiana (rassegna Mondovisioni)

    27. 18.30 Teatro Comunale

      Chiusura

      Arrivederci all’anno prossimo

Read Full Post »

di M. Mantellini – La Rete come presidio della libertà di espressione e di informazione. Ma altrove, non in Italia: dove i numeri indicano un disinteresse crescente verso la pluralità e la qualità dei contenuti

Roma – Già i numeri presentati dall’Istituto Nazionale di Statistica qualche tempo fa mi avevano un po’ preoccupato. Non tanto per i dati (modesti) sulla penetrazione di Internet in Italia, o per quelli sul numero di computer presenti ormai in discreta quantità nelle case degli italiani. In mezzo a quei numeri di continua crescita ce n’era uno molto significativo che avevo volutamente allontanato come si fa con le incombenze sgradite. Mi riferisco al numero di italiani che usa la rete Internet per informarsi che, per la prima volta dopo molto tempo, mostrava un segno negativo passando dal 46,7 al 44 per cento.

Si tratta di una piccola tendenza molto preoccupate, che lo è ancora di più se si considera il livello medio della informazione in questo paese. La grande contrapposizione ideologica che riguarda i maggiori quotidiani e i telegiornali del Paese dovrebbe di per se stessa consigliare i cittadini verso percorsi differenti e maggiormente personali di costruzione della propria agenda informativa. Eppure così sembrerebbe non essere.

Purtroppo la settimana scorsa questa sorta di piccola “cupio dissolvi” informativa è stata in qualche misura confermata da una ricerca presentata dal LaRiCa dell’Università di Urbino, uno studio nel quale possiamo trovare un numero molto ampio di indicazioni sui rapporti fra i cittadini, la Rete e le news. Si tratta di un lavoro effettuato intervistando oltre 1.000 italiani nel corso del mese di dicembre del 2010 e racconta molte cose interessanti. La prima, che tutti sappiamo bene, è che in Italia continua ad esistere una supremazia informativa legata alla televisione, utilizzata da oltre il 90 per cento delle persone; la seconda che Internet è percentualmente l’ultimo dei grandi mezzi di comunicazione utilizzato dai cittadini per raggiungere le notizie.Molti ulteriori dati attenuano la brutalità di una simile classifica, per esempio il fatto che in questi anni si è ampliato il numero di canali informativi utilizzati ed oggi quasi la metà del campione dichiara di informarsi utilizzando 5 o più mezzi differenti. Dicono insomma al LaRiCa che gli strumenti si sommano e non si sostituiscono e anche questa paradossalmente, dato il livello medio imperante, non è una notizia completamente positiva.

Tuttavia dallo studio appare evidente anche che gli adulti siano più interessati alle informazioni rispetto i più giovani, e soprattutto che la scelta informativa è molto spesso generalista e discretamente superficiale. All’Università di Urbino sono gentili e condiscendenti e definiscono questo fenomeno come una tendenza informativa “meno sistematica e più opportunistica: a puzzle”: a me sembra semplicemente che la scelta di utilizzare i portali Internet (Libero, Google News, MSN network) come primo presidio informativo in Rete (questo avviene nel 60 per cento dei casi con una percentuale che sale oltre il 90 nei giovani fra i 18 e i 29 anni) sia una scelta qualitativamente modesta che mal si accorda con una idea di accesso alle notizie in Rete come presidio contro la cattiva informazione imperante altrove. A ruota vengono i siti web editoriali come Repubblica.it e Corriere.it, consultati dal 50 per cento degli intervistati, i siti specialistici (37 per cento), Facebook (23 per cento), i blog personali (18 per cento), Twitter (7 per cento).

Mentre negli USA Internet ha recentemente superato carta stampa e radio nella classifica dei canali informativi utilizzati, da noi non solo la Rete resta al palo ma la tendenza complessiva alla spinta informativa degli italiani sembra più debole che altrove.

Internet è il luogo delle parole: mi viene in mente al proposito una piccola frase dell’editore Mauri che ho letto ieri nel blog di Paola Bonomo e che non riguarda le news ma i libri: “da quando è esplosa internet, nonostante i contenuti gratuiti disponibili, si sono venduti sempre più libri”.

Eppure le parole sono di molti spessori differenti, e se la Rete aiuta a vendere i libri sembra avere effetti di amplificazione minori da altre parti: per esempio in questo paese ci sono circa 18 milioni di profili Facebook, una buona percentuale di questi utenti (circa 12 milioni) accedono alla piattaforma ogni giorno. È piuttosto evidente che, almeno per ora, le tracce di un eventuale effetto di trascinamento della socialità di Rete verso l’informazione in Rete tardino a manifestarsi.

È come se in questo Paese esistessero parole affascinanti ed altre meno. Ed è un peccato, specie se consideriamo che le seconde sono certamente oggi più importanti delle prime.

Massimo Mantellini
Manteblog

Tutti gli editoriali di M.M. sono disponibili a questo indirizzo

Read Full Post »

Da diversi anni il servizio Turismo della Provincia di Ferrara, direttamente o in collaborazione con altre istituzioni o agenzie, promuove e coordina Educational Tours rivolti a giornalisti italiani e stranieri, coadiuvandoli nella ricerca dei contenuti ed assistendoli nella conoscenza del territorio e di tutte le sue peculiarità (artistiche, culturali, naturalistiche ed enogastronomiche).

Un modus operandi che facilita il lavoro delle troupe giornalistiche e consente al personale in forza al servizio Turismo la possibilità di instaurare con gli stessi giornalisti un rapporto professionale che potrebbe rivelarsi utile anche nel futuro e di garantirsi un riscontro in termini di visibilità e promozione territoriale.
Ottenere, ad esempio, articoli o veri e propri redazionali all’interno di riviste, testate e siti internet, assume un’importanza particolare porre in risalto l’immagine del territorio e diffonderne la conoscenza a livello nazionale ed internazionale.

Nel settembre 2009, ad esempio, la giornalista giapponese Akiko Arose ha trascorso un week-end a Ferrara per raccogliere informazioni e notizie sulla città: da questa visita, e dalla proficua collaborazione con il personale del Servizio Turismo, è stato poi pubblicato, all’interno del numero di dicembre della rivista di moda e cultura giapponese “Amarena”, un reportage di 9 facciate (oltre a 15 facciate contenenti scatti fotografici di moda aventi come sfondo il centro cittadino e  il Castello Estense) sulla città di cui ne sono state evidenziate l’organizzazione turistica, le bellezze architettoniche, l’alto livello delle strutture ricettive e la qualità della gastronomia.
Un percorso analogo è stato impostato, nello scorso mese di ottobre, anche con la reporter americana Irene Levine che ha parlato di Ferrara nel suo reportage sulle città della Via Emilia all’interno dell’Huffington Post, uno dei quotidiani online più letti al mondo.
Sono stati in tutto 46 gli Educational Tours organizzati dalla Provincia negli ultimi due anni: 25 nel 2009, di cui 16 rivolti a giornalisti stranieri, mentre nell’anno appena trascorso ne sono stati organizzati 21 (8 italiani e 13 stranieri).
“Questo lavoro – dice l’assessore provinciale al Turismo Davide Bellotti – assume un’importanza davvero fondamentale in termini turistici, perché aiuta a diffondere l’immagine di Ferrara in tutto il mondo e a sviluppare e consolidare contatti, relazioni e conoscenze che si stanno dimostrando utili per un ritorno in termini turistici sul territorio”.

 

Fonte: http://www.provincia.fe.it/sito?nav=92&news=B213FA071B38D12AC125781F003BBDE6

Read Full Post »

Premiazioni il 1° Dicembre 2010 con la proiezione di “+ o – il sesso confuso. Racconti di mondi nell’era dell’aids”. Patrocinio RAI Segretariato Sociale

“+ o – il sesso confuso. Racconti di mondi nell’era Aids “ * è il film documentario di Andrea Adriatico e Giulio Maria Corbelli (www.piuomeno.eu) , che, parlando di storie legate alla pandemia più spaventosa del nostro tempo, l’aids, di racconti esistenziali che s’intrecciano con la storia di un’epoca e della confusione che ha generato sulla sessualità, accompagnerà, la mattina del 1° Dicembre 2010 al Multisala Apollo di Piazza Carbone 35 a Ferrara, il momento clou della seconda edizione del premio WRITE AIDS  promosso dalla Commissione Interaziendale AIDS di AUSL e Azienda Ospedaliero-Universitaria S. Anna con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Ferrara.

PERCHE’ WRITE AIDS? Da alcuni anni si ha la sensazione che sia calato il silenzio sul problema forse perché non riguarda più cittadini considerati di “serie b” -come i tossicodipendenti- ma cittadini che s’infettano con rapporti sessuali. Questo, nonostante il virus dell’Hiv sia in crescita, soprattutto in Asia centrale e nell’Europa orientale con una situazione preoccupante in Russia e Ucraina dove l’epidemia si diffonde con particolare gravità.

Nel mondo sono 33,4 milioni le persone affette da Hiv con una quota del 67% contagiata nell’Africa sub sahariana e 2,1 milioni di bambini che vivono con l’hiv (2008). In Italia sono stimati 170-180mila sieropositivi, 22 mila malati di AIDS, con un 25% di sieropositivi che non sanno di essere infetti. Fonte: Aids Epidemic aggiornamento 2009, UnAids-OMS; Centro op. AIDS-ISS Istituto Superiore Sanità).

L’attenzione dei media e della società è, quindi, bassa: siamo di fronte ad un fenomeno per cui i più giovani non sanno di cosa si stia parlando e gli altri pensano che il virus dell’Hiv sia scomparso o guaribile, dimenticando che non esiste ancora un vaccino. La realtà, infatti, è molto diversa perché non esiste ancora un vaccino sicuro contro l’AIDS, nonostante la ricerca proceda con intense sperimentazioni e le terapie prolunghino la vita dei soggetti sieropositivi che, in ogni caso, non guariscono e sta di fatto che il potenziale di diffusione aumenta per questo immotivato “cessato allarme”.

Il PREMIO «WRITE-AIDS», patrocinato dal Segretariato Sociale RAI, è articolato in 3 SEZIONI: GIORNALISMO;  VIDEO – SPOT AUDIOVISIVI – AUDIO PRODUZIONI;   ARTE GRAFICA e FOTOGRAFIA.

WRITE AIDS si rivolge alle persone di qualsiasi età. Chiunque, manifestando la sua sensibilità, può partecipare scrivendo un articolo, realizzando un’inchiesta, un racconto, una testimonianza; può produrre disegni, fumetti, foto o altre forme artistiche a propria discrezione (canzoni, poesie, opere d’arte, ecc…) filmati con qualsiasi strumento digitale dalla telecamera al telefonino.

Gli interventi di GIORNALISMO dovranno avere testi con una lunghezza massima di 9.000 battute spazi compresi. Gli AUDIOVISIVI- VIDEOSPOT- AUDIO documentazioni, invece, avranno una durata massima 10 minuti. Gli Audio e/o Spot video-tv al massimo 1 minuto ;  le Produzioni musicali la durata massima di 3 minuti. Infine, per la sezione ARTE – GRAFICA – FOTOGRAFIA, si può presentare una sola opera.

IL TEMA dell’Edizione 2010 è  “L’HIV-AIDS nella relazione tra le persone”.

Lo svolgimento è libero: riflessioni e commenti sulla prevenzione; la storia della diffusione dell’Hiv; luoghi comuni, pregiudizi, -vissuti o immaginati-; iniziative di sostegno, assistenza e cura; idee per campagne di sensibilizzazione.

Potrà avere forma d’intervista, testimonianza di vite vissute, approfondimenti sui cambiamenti che l’infezione ha determinato nei comportamenti sociali e personali.

Il concorso è rivolto a tutti, la partecipazione è gratuita. Ogni concorrente potrà partecipare con una sola opera. Si richiede materiale inedito in lingua italiana, mai premiato né presentato ad altri concorsi o già pubblicato.

La scadenza per la presentazione dei lavori è fissata alle ore 12.00 del Martedì 23 Novembre 2010. Il materiale può pervenire a mezzo raccomandata a: Azienda USL Ferrara – Direzione Ser.T. Via Francesco del Cossa, 18 – 44121 Ferrara (0532 233711 – 0532 233713 Fax 0532 200092, oppure a mano, all’indirizzo indicato, dal Lunedì al Venerdì dalle 10 alle 12. E’ possibile la consegna via posta elettronica: sert.direzione@ausl.fe.it

LA GIURIA

Il premio sarà assegnato da una giuria composta di giornalisti di quotidiani, periodici, delle televisioni, radio, agenzie di stampa, new media, uffici stampa e da un rappresentante del comitato scientifico della Commissione Interaziendale AIDS.

I PREMI

Una sola opera per ogni sezione risulterà vincitrice e sarà premiata con cinquecento euro. Tra i vincitori delle 3 sezioni sarà scelto il primo classificato assoluto con un ulteriore premio sempre di cinquecento euro.

FILM E PREMIAZIONE IL 1° DICEMBRE 2010 Giornata Mondiale contro l’Aids

Premiazioni il 1° Dicembre 2010 al Multisala Apollo di Piazza Carbone 35 a Ferrara con autorità locali, insegnati e studenti delle scuole medie superiori della provincia di Ferrara durante una conferenza aperta al pubblico , con stampa locale e nazionale, giuria del Premio e autori del film + o – il sesso confuso. Racconti di mondi nell’era Aids *, per riflettere e scambiare informazioni con persone a vario titolo coinvolte sul tema HIV/AIDS, presentando dati, novità in campo medico e scientifico, fare il punto sulla ricerca, le terapie ed i comportamenti corretti.

Al termine, la giuria del premio presenterà le sue riflessioni ed i premiati del concorso.

Regione Emilia Romagna, Università degli Studi, Comune e Provincia di Ferrara, hanno assicurato patrocinio e collaborazione, mentre aderiscono al progetto CSV-Centro Servizio Volontariato , AVIS e Promeco.

* Premio internazionale Emilio Lopez sezione “Panorama italiano” al 4° Festival del documentario d’Abruzzo  Pescara, 21-25 giugno 2010. Assegnato dalla giuria popolare che ha assistito ai film in sala.  Dal commento di uno spettatore in una scheda per la votazione: “sorprendenti le vite degli altri, la capacità di reagire con forza alle condizioni di vita che cambiano e la difficoltà di comunicazione”.

*  Premio miglior documentario al  24° Festival Mix Milano, 22-29 giugno 2010. Votato dalla giuria composta da Gaspare Baglio – speaker  radiofonico e redattore, Mauro Sala – Camera Distribuzioni Internazionali, Alessandro Valenti, architetto, Anita Sonego , Presidente Libera Università delle Donne, “per la forza delle testimonianze e la lucidità dello sguardo” .

Fonte: http://www.ausl.fe.it/home-page/in-evidenza/torna-il-premio-giornalistico-abwrite-aidsbb-2010

Read Full Post »

Promossi dall’Assemblea legislativa sono rivolti al Terzo settore regionale. Le proposte dovranno arrivare entro il 31 dicembre

Foto di Bruno Valeriani, archivio Agenzia informazione e ufficio stampa Giunta Regione Emilia-Romagna(25 novembre 2010) Ai nastri di partenza la seconda edizione del percorso di giornalismo civico-partecipativo promosso dall’Assemblea legislativa della Regione.
L’iniziativa, che ha visto una fase sperimentale che si è chiusa a giugno, è rivolta alle associazioni di promozione sociale del territorio che potranno candidarsi fino al il 31 dicembre.

Ancora una volta l’idea è quella stimolare il dialogo tra istituzioni e cittadini e di valorizzare l’impegno del Terzo nella tutela e promozione dei diritti attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie

Il percorso continua la sperimentazione dei mesi scorsi e apre a 14 nuove realtà che dovranno realizare i prossimi numeri della newsletter “Percorsi di cittadinanza” attivata nella prima fase da 5 associazioni pilota. Ciascun numero riguarderà uno dei seguenti diritti di cittadinanza e partecipazione: cittadinanza, associazione e riunione,  giustizia, libertà di circolazione e soggiorno, voto ed eleggibilità, partecipazione, petizione, lavoro, salute, istruzione, proprietà, informazione, privacy, sostenibilità ambientale.

Fra tra tutte le proposte saranno selezionate quelle più attinenti e sarà definito il calendario per l’uscita delle newsletter. I materiali prodotti utilizzando un qualsiasi linguaggio (testuale, grafico-visivo, filmico, fotografico o audio) saranno pubblicati sul sito dell’Assemblea e diffusi tramite la newsletter.
Diventeranno inoltre parte integrante del web-documentary sui diritti in corso di realizzazione, contribuendo a loro volta a favorire la diffusione di una cultura dei diritti sul territorio regionale. Tutte le informazioni per partecipare si trovano sul sito dell’Assemblea legislativa.

Link

Read Full Post »


È stata presentata giovedì 23 settembre, nella la sala Lorenzo Natali della Rappresentanza in Italia della Commissione europea la quarta edizione del festival di giornalismo Internazionale a Ferrara.
Sono intervenuti: Lucio Battistotti direttore della Rappresentanza, Giovanni De Mauro direttore di Internazionale, Massimo Maisto assessore alla cultura del Comune di Ferrara, Marcella Zappaterra presidente Provincia di Ferrara, Paolo Marcolini presidente Arci Ferrara e Sergio Cecchini responsabile comunicazione Medici Senza Frontiere (MSF).

Molte le novità di quest’anno a cominciare dal marchio Spreco Zero rilasciato da Last Minute Market, associazione spin-off dell’Università di Bologna guidata da Andrea Segré. Per la prima volta nel panorama italiano un festival culturale compie un passo concreto nella salvaguardia dell’ambiente.

«Con il marchio – afferma Segré – Internazionale a ferrara diventa un appuntamento all’avanguardia promuovendo azioni concrete sulla gestione dei rifiuti acqua cibo energia. Un festival a chilometro zero».

Come ogni anno interverranno da ogni parte del mondo i grandi nomi del giornalismo e della cultura internazionali. «Più di 100 ospiti provenienti da 25 paesi: Internazionale a Ferrara è fare il giro del mondo in 3 giorni» dichiara il direttore Giovanni De Mauro.

Attesissima la presenza di Dana Priest, reporter premio Pulitzer del Washington Post che ha messo in ginocchiola Cia con le sue inchieste. E poi, Hu Shuli, giornalista cinese considerata dal Time fra le dieci donne più influenti d’Asia. E ancora le lectio magistralis di Robert Fisk e Amira Hass, l’intervento di Tariq Ramadan sui musulmani in Europa, la seconda edizione del premio dedicato a Anna Politkovskaja che quest’anno andrà al giornalista afgano Yaqub Ibrahimi.

E non manca l’attualità stringente con l’incontro sulle elezioni in Brasile del 3 ottobre che decideranno il post Lula e con il dibattito sulla nuova destra in ascesa negli Stati Uniti al quale interverrà David Remnick, direttore del New Yorker. Anche in questa quarta edizione non mancherà il ciclo di proiezioni di documentari in anteprima Mondovisioni, le presentazioni letterarie e i grandi eventi serali, dallo spettacolo teatrale del disegnatore Gipi al reading in jazz di Valerio Mastrandrea fino al concerto della band torinese I perturbazione. Per il secondo anno di seguito si conferma la partnership con Medici Senza Frontiere :

«È una straordinaria finestra sul mondo grazie alla quale possiamo proporre momenti di riflessione e conoscenza su alcuni dei contesti e dei temi più complessi e delicati in cui lavoriamo. Attraverso i nostri appuntamenti intendiamo accendere un riflettore sulle crisi umanitarie dimenticate dai media e sulle vittime di guerre, malattie e catastrofi naturali» afferma Sergio Cecchini, responsabile della comunicazione.

Quest’anno al festival ci sarà anche la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, che ha deciso di consolidare la sua collaborazione con Internazionale. «La nostra collaborazione con Internazionale rappresenta un’occasione unica per portare il messaggio e il confronto su temi europei il più vicino possibile ai cittadini, specie ai tanti giovani che seguono e affollano gli incontri di Ferrara. L’Europa si trova in un momento difficile da cui possiamo uscire solo insieme, grazie al contributo consapevole e informato di ognuno di noi» ha dichiarato il direttore della Rappresentanza Lucio Battistotti.

Internazionale a Ferrara è promosso da Internazionale, Comune di Ferrara, Provincia di Ferrara, Regione Emilia-Romagna, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, Arci Ferrara e Ferrara sotto le stelle. Il festival inoltre è reso possibile dal contributo di Hera e il sostegno di Eni, Unipolis e Ugf. Si ringrazia Tiscali per il supporto tecnico alla web tv, Radio3 per la media partnership, e Rica Lewis e Altrequalità per le magliette e le shopper.

(Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa di Internazionale)

Elena Giacchino Ufficio stampa – Internazionale
e.giacchino@internazionale.it
Tel. 068091271 – Cell. 340 26 82 776

Monica Paolucci m.paolucci@internazionale.it

Elisabetta Bello e.bello@internazionale.it

Martina De Siervo m.desiervo@internazionale.it

Link: http://www.internazionale.it/festival/

Read Full Post »

Tra i tanti “programmi” non certo di alto contenuto informativo proposti dalle emittenti nostrane, ve ne sono alcuni che a mio avviso valgono il tempo speso per seguirli;

tra questi mi sento di consigliare Presadiretta” di Riccardo Iacona in onda dal 1 febbraio al 1 marzo, ogni domenica alle 21.30 su Raitre.

In cinque puntate dedicate al giornalismo d’inchiesta vengono affrontati temi diversi per raccontare i fatti con servizi ed interviste “sul campo”, approfondendo le grandi questioni del nostro Paese attraverso i protagonisti principali.

senzalavoro_presadirettaQuesta sera nella terza puntata “Senza lavoro” si cercano di mostrare gli effetti di questa grave crisi sulle persone e sulle famiglie:

Il programma ha inizio con un viaggio nell’alta Murgia in Puglia per approfondire la crisi del distretto del divano. Riccardo Iacona ci racconta come il distretto, che trainava un intero sistema economico e garantiva la sopravvivenza di  decine di migliaia di famiglie, ora resti solo un desolato insieme di capannoni vuoti con migliaia di operai in cassa integrazione che per sopravvivere devono subire i ricatti del lavoro nero. Le telecamere di “Presadiretta” con la collaborazione della Guardia di finanza hanno scavato nel mondo del sommerso tra imprenditori senza scrupoli, controlli inesistenti, ispettori del lavoro che si fanno corrompere, la giustizia paralizzata.
A commentare il fenomeno del lavoro nero, il professor Tito Boeri, economista, che sara’ ospite in studio.
Due inviate di Presa diretta, Cinzia Torriglia e Silvia Pizzetti, hanno seguito le prove di un concorso pubblico per diplomati indetto dal Ministero dell’Interno: il 90 % dei partecipanti è composto da laureati provenienti dal sud alla loro ennesima prova di concorso, nella speranza di uscire dalle maglie del lavoro nero o sottopagato. La crisi ha investito anche uno dei distretti industriali più solidi, come quello delle mattonelle di Sassuolo. Le gravi ricadute sull’occupazione ci vengono raccontate da Domenico Iannacone con la collaborazione di Danilo Procaccianti.
Il problema ora nel nostro Paese è tirare avanti. Gli imprenditori di Manzano in Friuli sono fortemente indebitati con le banche e hanno gravi difficoltà per le regole imposte dalla globalizzazione del mercato.

Il reportage di Domenico Iannacone rivela il  dramma di chi fronteggia ogni giorno lo spettro del fallimento che rischia di sommergere la stessa impresa e i dipendenti che ne fanno parte, nella regione protagonista di uno dei miracoli del made in Italy.

Infine Cinzia Torriglia e Elena Stramentinoli ci fanno vedere come la crisi batta persino alle porte del patinato mondo della moda.   Le modelle a Milano ci raccontano dei compensi sempre più esigui . I capannoni dei grossisti sono pieni di capi invenduti,  i piccoli industriali stanno chiudendo.
Chiudera’ la puntata un’ anticipazione del prossimo appuntamento di Presa diretta dal titolo “Caccia agli zingari”: un breve racconto del censimento dei rom della capitale voluto nei mesi scorsi dall’amministrazione comunale romana.

Ultima nota, sul sito si possono visualizzare le puntate precedenti integralmente.

Fonte: Presadiretta.rai.it

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: