Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Camera di Commercio’

Listino prezzi in edilizia la base per capitolati di gare di appalto
Un accordo unico in Italia quello che hanno stipulato Camera di Commercio e Provincia di Ferrara al fine di salvaguardare la qualità e la professionalità delle imprese appaltatrici in tutti i lavori pubblici e contemporaneamente tutelare gli utenti ed i consumatori sull’impiego delle risorse pubbliche.
L’innovativa convenzione fra i due enti prevede l’applicazione del  “Listino dei prezzi e dei materiali delle opere edili” della Camera di Commercio di Ferrara, quale base di riferimento per l’elaborazione dei capitolati, la definizione degli importi a base di appalto, nonché per le valutazioni in ordine alla congruità del prezzo delle offerte ed i prezzi pubblicati verranno ritenuti valori medi validi su tutto il territorio provinciale.
“ La Camera di Commercio di Ferrara promuove la rilevazione annuale dei prezzi dei materiali delle opere edili in Ferrara, praticati nella provincia, e li diffonde attraverso un Prezziario che nel tempo è cresciuto per affidabilità ed utilizzo, caratterizzandosi in tal modo come un prezioso strumento di riferimento, al servizio dell’economia del territorio – sottolinea il Presidente della Camera di Commercio di Ferrara Carlo Alberto Roncarati – Le imprese del settore edile locale richiedono alle Istituzioni un impegno sempre crescente sia per l’adozione di processi di semplificazione burocratica, che per l’espletamento di una attenta vigilanza della regolarità del mercato, conseguentemente – conclude Roncarati –  l’utilizzo di un riferimento ufficiale come un prezziario, in occasione di gare di appalto, contribuisce ad aumentare il livello di trasparenza, indispensabile per assicurarne la regolarità”.

I prezzi attualmente pubblicati sul Listino sono raccolti attraverso un coinvolgimento sempre più stretto del sistema locale delle Associazioni di categoria, degli Ordini Professionali, degli Enti, tra i quali la stessa Provincia con propri rappresentanti, nonché del sistema produttivo, con la partecipazione di esperti dei vari settori che permettono di rilevare il reale andamento del mercato (in tutto circa una sessantina di professionisti che dedicano un po’ del loro tempo alla revisione della pubblicazione ed alla raccolta dei prezzi).
“ Provincia e Camera di Commercio di Ferrara condividendo, nell’ambito della cura degli interessi e della promozione dello sviluppo della comunità, la tutela delle imprese, ma anche l’obiettivo di una maggiore sicurezza dei cittadini e dei lavoratori, hanno intrapreso un percorso al fine di giungere ad un protocollo d’intesa che contribuisca a garantire queste esigenze – sottolinea Marcella Zappaterra Presidente della Provincia di Ferrara – il Prezziario sarà d’ora in poi lo strumento di riferimento per l’elaborazione dei capitolati e per la definizione degli importi a base di appalto, nonché per le valutazioni in ordine alla eventuale anomalia delle offerte”.

“Con questo innovativo accordo i prezzi pubblicati sul listino sono ritenuti valori medi validi su tutto il territorio provinciale, tali da tenere conto delle particolari caratteristiche dei lavori o dei servizi, nonché della loro entità ed ubicazione – precisa Paolo Govoni Presidente della Commissione provinciale  per la rilevazione dei prezzi dei materiale e delle opere edili della Camera di Commercio di Ferrara e Consigliere della stessa – qualora la stazione appaltante si discosti in misura rilevante da tali valori medi, anche per la salvaguardia di apposite misure di protezione sociale previste da specifiche normative settoriali, sarà tenuta a fornirne motivazione;
 La convenzione verrà sottoposta nei prossimi mesi anche a tutti i Comuni della Provincia di Ferrara al fine di uniformare le procedure di aggiudicazione delle gare di appalto in tutto il territorio ferrarese.

Read Full Post »

APERTURA DEL BANDO DAL 24 GENNAIO AL 28 FEBBRAIO 2011

La Provincia di Ferrara, la Camera di Commercio di Ferrara ed il Comune di Comacchio intendono sostenere, in via sperimentale, attraverso un’apposita misura contributiva, la realizzazione di programmi integrati contenenti iniziative di accoglienza ed animazione turistica rivolte agli ospiti dei lidi di Comacchio.

INIZIATIVE AMMISSIBILI

L’organizzazione e la realizzazione di programmi, veicolati attraverso un calendario di iniziative rivolte al pubblico dei lidi di Comacchio nel corso dell’anno 2011, contenente proposte, integrate tra loro, che consentano di migliorare l’offerta di intrattenimento e animazione turistica. I progetti ammessi al bando dovranno essere costituiti da:

  • programmi che prevedano un calendario di almeno 5 iniziative distribuite in almeno 2 mesi;
  • progetti il cui costo minimo di realizzazione sia uguale o superiore a euro 20.000;
  • progetti la cui attuazione si realizzi entro l’anno solare 2011.

Non sono ammesse le iniziative che si configurino essenzialmente come momenti di vita istituzionale interna dei soggetti proponenti e che non rivestano di conseguenza quei caratteri di animazione e accoglienza turistica rivolta al pubblico.

SOGGETTI CHE POSSONO PRESENTARE LE PROPOSTE PROGETTUALI

Sono ammessi ai benefici del presente bando i seguenti soggetti:

  • imprese in forma singola ((individuali , società di persone, società di capitali, società cooperative) che abbiano, per oggetto sociale, la promozione, organizzazione e gestione di eventi e manifestazioni;
  • consorzi volontari operanti nel settore turistico;
  • gruppi di imprese o associazioni che manifestino la volontà di aggregarsi in caso di approvazione del progetto (in forma di Associazione Temporanea di Imprese – ATI – o di semplice Accordo di progetto scritto), in questo caso il requisito dell’oggetto sociale di cui sopra deve essere posseduto da almeno uno dei soggetti aggregati;
  • associazioni di categoria e loro Società di servizi;
  • associazioni senza scopo di lucro, pro loco e altre associazioni aventi finalità di promozione turistica, culturale, naturalistica, enogastronomica del territorio provinciale (iscritte ai relativi Registri – quando istituiti – comunali, provinciali e/o regionali delle associazioni di promozione sociale di cui alla Legge 7 dicembre 2000, n.383 (“Disciplina delle associazioni di promozione sociale”).

MISURA DELLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA

Le proposte progettuali ammesse saranno finanziate nella misura del 50% dei costi ammissibili nel limite massimo di contributo erogabile pari all’importo di euro 30.000 per ciascun singolo progetto. Potrà essere concessa un’anticipazione fino ad un massimo del 50% del contributo concesso, subordinatamente alla prestazione fideiussione, bancaria o assicurativa, rilasciata alla Camera di Commercio di Ferrara (ente pubblico erogatore del contributo), a garanzia del buon utilizzo delle somme anticipate.

 

Per informazioni: Ufficio Marketing del Territorio, Innovazione e Qualità

vedi il testo del bando »
scarica il modulo di domanda »
scarica il modulo Allegato 1 (da compilare in caso di aggregazione di imprese) »

Fonte: http://www.fe.camcom.it/promozione/finanziamenti/contributi-a-sostegno-di-progetti-di-animazione-in-forma-aggregata-dei-lidi-di-comacchio-2011

Read Full Post »

Realizzata da Provincia e Camera di Commercio

Particolare della copertina della guida Particolare della copertina della guida

 

Ferrara e il cinema, una storia lunga un secolo. Cento anni in cui alcuni tra i più grandi registi ed attori del panorama italiano hanno potuto calcare le strade del territorio estense, interpretando le emozioni tipiche di queste terre e rendendole immortali sulle loro pellicole.
Nasce così Provincia di Ferrara: terra e cinema, la nuova guida al cineturismo del territorio ferrarese che offre l’occasione di un viaggio nella storia del grande cinema del territorio estense.
La presentazione ufficiale della guida è avvenuta in Castello Estense da parte dell’assessore al Turismo della Provincia di Ferrara, Davide Bellotti, del presidente della Camera di Commercio di Ferrara, Carlo Alberto Roncarati, e dello studioso di cinema, nonché curatore dei testi della guida, Paolo Micalizzi.
‘Ideata e realizzata da Provincia e Camera di Commercio – ha ricordato l’assessore provinciale al Turismo Bellotti – e stampata in italiano e inglese in 10mila copie, la guida è rivolta a tutti gli appassionati di cinema che potranno, così, ripercorrere idealmente i luoghi del territorio ferrarese che hanno ospitato nel corso dei decenni film e fiction: dai muti di carattere storico che risalgono agli albori della cinematografia (come Torquato Tasso e Parisina), a quelli ambientati nel difficile periodo del dopoguerra; dalle pellicole che riportano alla mente i romanzi di Giorgio Bassani, ai più recenti Ravanello Pallido e Nebbie e Delitti’.
Luchino Visconti, Florestano Vancini, Michelangelo Antonioni, Giuliano Montaldo, Pupi Avati, sono solo alcuni dei grandi registi che hanno trovato nella città di Ferrara e nella sua provincia uno splendido contesto per i propri set cinematografici.
Ottanta i film passati in rassegna, a ciascuno dei quali è dedicata una scheda contenente trama, luoghi di ambientazione, informazioni tecniche e suggestive foto, alcune delle quali scattate direttamente sui set. Il tutto, poi, corredato da dettagliate mappe (una sulla città di Ferrara ed una sul territorio provinciale) ed approfondimenti sui protagonisti ferraresi dello schermo e sugli itinerari attraverso i quali poter scoprire location e scene di ambientazione dei film stessi; uno strumento pratico e maneggevole, quindi, che darà al lettore la possibilità di ritrovarsi idealmente all’interno dei set cinematografici.
‘L’idea è nata da una mia proposta – spiega l’autore Paolo Micalizzi – di costruire una guida di Ferrara attraverso il cinema, come ce ne sono altre sulla bicicletta o di altro tipo ed ha trovato subito l’entusiasmo dell’Assessorato al Turismo della Provincia’.
‘Nostro obiettivo – ha continuato il presidente della Camera di Commercio Roncarati – è di puntare su una serie di iniziative per spingere i turisti a trovare sempre un buon motivo per venire a Ferrara. Questa guida è un esempio di questo impegno”.
Nel dicembre dello scorso anno la Provincia di Ferrara, sempre in collaborazione con la Camera di Commercio, aveva diffuso il filmato: Alla scoperta del grande cinema nella Provincia di Ferrara, un breve documentario sul cinema ferrarese capace di accostare in maniera efficace e dinamica le sequenze dei film ai reali luoghi di ambientazione. Il filmato, visualizzabile all’indirizzo www.ferraraterraeacqua.it/html/lezioniterritorio_video.htm , rientra all’interno di un progetto più ampio che i due Enti stanno conducendo sulla cinematografia ferrarese, che si arricchisce, dunque, di questa nuova guida e che, tra qualche mese, potrà contare anche di un livello di Realtà Aumentata dedicato al cinema.
La guida Provincia di Ferrara: terra e cinema è a disposizione chiunque ed è scaricabile (in formato PDF) dal sito: www.ferrarainfo.com ed è richiedibile gratuitamente inviando una mail all’indirizzo: cinetur@provincia.fe.it.

Fonte: http://www.provincia.fe.it/?nav=92&news=F3F2063A1A13B1ECC12577FB0041AD20

Read Full Post »

Nell’ambito del progetto del Piano Telematico Opta, è stato indetto un concorso per supportare lo sviluppo di tre idee di innovazione basate sull’uso delle nuove tecnologie. L’iniziativa è rivolta alle imprese dell’Emilia-Romagna con prevalente partecipazione femminile

schermata del sito dedicato all'iniziativaIl concorso è organizzato nell’ambito del progetto Opta (Opportunity By Technology Adoption), promosso dalla Regione Emilia-Romagna, con la collaborazione di Aster, per stimolare l’introduzione delle nuove tecnologie nelle aziende del territorio regionale.

Alla organizzazione del concorso  collaborano anche Unioncamere Emilia-Romagna, le Camere di Commercio Provinciali e i Comitati di Imprenditoria Femminile.

L’iniziativa è rivolta alle aziende del territorio regionale a prevalente partecipazione femminile. Con questo termine si intendono le imprese in cui il titolare è donna; le società di capitali con almeno il 50% di quote del capitale sociale è detenuto da donne, o in cui almeno il 50% delle amministratrici sono donne; le società di persone e le cooperative in cui almeno il 50% dei soci sono donne; e le altre forme societarie in cui il 50% delle amministratrici sono donne.

Le imprese sono invitate a proporre idee di innovazione basate sull’uso delle nuove tecnologie. Le idee possono puntare a migliorare gli aspetti organizzativi e di gestione del lavoro, introdurre nuovi prodotti o servizi sul mercato, creare nuovi canali di contatto con alcune nicchie di consumatori, o introdurre nuovi modelli commerciali, organizzativi, gestionali e di relazione con l’esterno.

Per le tre idee ritenute più interessanti da un comitato di valutazione è prevista la fornitura di 104 ore di assistenza, formazione e consulenza, per un valore complessivo di 10.000 euro. Il supporto sarà offerto da esperti in progettazione e design management selezionati dal Consorzio Aster e contemplerà il coinvolgimento attivo delle aziende in tutte le fasi del percorso di assistenza.

Le imprese interessate potranno presentare le proprie candidature entro il 31 gennaio 2011.

La valutazione dei progetti avverrà entro il mese di febbraio e la proclamazione delle tre idee vincitrici avverrà l’8 marzo 2011, in occasione della giornata della donna.

Alla organizzazione del concorso Opta concorrono anche Unioncamere Emilia-Romagna, le Camere di Commercio Provinciali e i Comitati di Imprenditoria Femminile.

Fonte: http://www.regionedigitale.net/dallemilia-romagna/notizie-2010/dicembre/idee-tecnologiche-al-femminile-al-via-un-concorso-per-le-imprese

Read Full Post »

La partecipazione all’iniziativa, aperta a tutti gli imprenditori, è gratuita. Appuntamento venerdì 26 novembre alle ore 14,00 presso il Centro Congressi di Ferrara Fiere, Via della Fiera 11.

Porte Aperte all'Innovazione Logo Porte aperte all’Innovazione
Cosa
  • Manifestazione
Quando 26/11/2010
dalle 14:00 alle 18:30
Persona di riferimento Ufficio Marketing del Territorio
Indirizzo e-mail per contatti promozione@fe.camcom.it
Recapito telefonico per contatti 0532/783.813/810
Aggiungi l’evento al calendario vCal
iCal

Sempre più spesso, soprattutto in questo momento delicato per l’economia mondiale, “fare innovazione” diventa una sfida da vincere.
Con poco tempo e poche risorse a disposizione. E per “fare innovazione reale” la vera sfida è trovare un’idea evolutiva rivoluzionaria, prima che la trovino gli altri.

Ricerca e Competitività diventano costituiscono un binomio inscindibile, che necessita di collegamenti stabili fra il mondo scientifico e le imprese. Per soddisfare questa esigenza, la Camera di Commercio di Ferrara, in collaborazione con l’Associazione per l’Innovazione, promuove “Porte aperte all’innovazione”, una opportunità unica per imprenditori e manager in cerca di sbocchi, di idee, nuove collaborazioni. E’ più che mai necessario intessere relazioni e alleanze con i più importanti centri di sviluppo tecnologico che operano in regione (e non solo) sulla frontiera dell’innovazione.

L’iniziativa, volta a sollecitare l’introduzione di percorsi innovativi nelle attività di impresa prevede incontri one-to-one tra esponenti del mondo della Ricerca e le imprese, in genere piccole e medie, che operano a Ferrara. Saranno presenti, oltre a docenti dell’Ateneo ferrarese, i rappresentanti di Aster, Dintec e Imamoter – CNR. La giornata, sarà aperta da testimonianze di imprenditori illuminati che hanno saputo cogliere l’importanza dell’innovazione nei processi produttivi, distributivi e comunicativi.

Vedi il programma dell’iniziativa »

Procedi all’iscrizione »


Fonte: http://www.fe.camcom.it/promozione/innovazione/notizie/porte-aperte-allinnovazione

Read Full Post »

A Ferrara mercoledì 23 giugno, ore 14.30

Si terrà mercoledì 23 giugno, alle ore 14.30 (Sala di Consiglio Provinciale – Castello Estense – Ferrara) il convegno “Ferrara Green Economy: esperienze e strategie per ripartire dall’ambiente“.
Apriranno i lavori l’Assessore provinciale alle Attività Produttive, Carlotta Gaiani, e l’Assessore provinciale all’Ambiente, Giorgio Bellini. In programma una tavola rotonda su “Ambiente e competitività: una prospettiva per le imprese italiane” e una focalizzata sull’esperienza delle imprese. Seguirà un momento di approfondimento sul bando “Innovazione per la competitività” della Camera di Commercio di Ferrara, nel corso del quale verranno illustrati obiettivi, risorse disponibili e modalità di partecipazione.

• Scarica il programma del convegno (.jpg – 163 kb)

L’iniziativa nasce all’interno del progetto L.A.C.Re. – Local Alliance for Climate Responsibility, un progetto europeo finanziato dal fondo LIFE di cui la Provincia di Ferrara è partner.
Informazioni dettagliate e materiali informativi sul progetto L.A.C.Re. e sulla partnership locale per la protezione del clima sono disponibili sul sito www.lacre.eu.

ALLEGATI

Read Full Post »

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

9 giugno 2010

Provincia di Ferrara

Siglato l’Accordo di programma per una nuova fase di sviluppo dell’economia provinciale

Prosegue e allo stesso tempo si rinnova, arricchendosi di nuovi capitoli, l’azione congiunta Camera di Commercio-Provincia a sostegno della competitività delle imprese ferraresi. Dopo tre anni di applicazione del Protocollo d’intesa per la promozione coordinata del turismo varato nel 2008, la presidente Marcella Zappaterra e il presidente Carlo Alberto Roncarati hanno siglato ieri mattina in Camera di Commercio, alla presenza delle rispettive Giunte, un Accordo di programma che sancisce l’impegno all’ulteriore collaborazione fino al 2013, e il piano di azione per il 2010 con il quale vengono messi a disposizione oltre 3 milioni e mezzo di euro su tre Assi strategici di intervento: competitività delle imprese; attrattività e competitività del territorio; modernizzazione ed efficienza dell’azione amministrativa.

“L’Accordo – ha sottolineato la presidente della Provincia – è un passo importante per lo sviluppo delle strategie economiche del territorio. Provincia e Camera di Commercio sono concordi nel ritenere che il territorio e l’impresa rappresentino due ambiti inscindibili. Ci sono ampi spazi di lavoro legati a questa intesa, punto di riferimento per realizzare iniziative congiunte e valorizzata, nella sua operatività, da una serie di intese complementari con gli Assessorati provinciali competenti. I fondi impegnati a sostegno della competitività, della valorizzazione delle risorse umane, del turismo e della aggregazione delle nostre imprese sono la dimostrazione – ha aggiunto Marcella Zappaterra – che il ‘sistema Ferrara’ sta reagendo alle difficoltà economiche e mette in atto azioni appropriate per un autentico rilancio economico”.

“Il rilancio dell’intesa con la Provincia – ha spiegato Roncaraticonferma la positività di una collaborazione strategica e operativa che ha dato buoni risultati negli anni scorsi, ponendo nuovi obiettivi che richiedono l’impiego di strumenti adeguati a fronteggiare la ben nota situazione economica. In particolare, le leve per agganciare i primi indicatori di ripresa riguardano l’innovazione, soprattutto rivolta alla green economy, il marketing territoriale, lo sviluppo di nuove professionalità, l’accesso al credito e la semplificazione amministrativa. I timidi segnali di fiducia di questo inizio del 2010 ha proseguito il presidente della Camera di Commercio – indicano la via per una nuova crescita e ci vedono, come sempre, al fianco delle nostre imprese per promuovere, sostenere e sviluppare la loro competitività perché siano più forti e pronte ad affrontare la concorrenza globale.

Tra i punti salienti dell’Accordo, il cui impegno finanziario complessivo tocca, per il 2010, quota 3 milioni e mezzo di euro, ci sono, dunque, il sostegno a progetti innovativi promossi dalle imprese, caratterizzati dal raccordo tra chi “inventa” l’innovazione e chi la mette sul mercato. Saranno favoriti, inoltre, le aggregazioni e lo sviluppo di politiche di filiera e di rete, così come l’adeguamento delle infrastrutture, l’attrattività turistica e culturale, la crescita della conoscenza e del capitale umano, nonché qualsiasi azione orientata alla semplificazione dei procedimenti amministrativi e alla riduzione dei tempi di richiesta e di rilascio delle autorizzazioni da parte della Pubblica amministrazione.

Fonte: http://www.provincia.fe.it/ufficio_stampa

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: