Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Argenta’

Il Convegno di Stazione Sei con il Patrocinio di Comune di Argenta e Provincia di Ferrara

Argenta all’incrocio dell’Unione di Prodotto

Costa, Città d’Arte, Appennino e Verde

Sabato 5 febbraio 2011Centro Culturale Mercato Argenta – Ore 9.30

Gianluigi Zaina, Marcella Zappaterra, Raffaele Cortesi, Gianluigi Casalegno, Maurizio De Vito Piscicelli e Andrea Babbi, coordinati da Paolo Regina di Stazione Sei. Questi i relatori che rappresentano Comune di Argenta, Provincia di Ferrara, Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Ravenna Incoming, Emilia Romagna Golf e Apt Regione Emilia Romagna.

 

5 febbraio 2011, presso il Centro Culturale Mercato, ore 9.30. Questo è il primo dei 4 convegni di Stazione Sei previsti fino a metà anno. Tema: il turismo.  Un ulteriore momento per parlare di un tassello “piccolo” come Argenta, posizionato strategicamente all’incrocio di tre province e di tre unioni di prodotto.  “Turista, imprese, comunità ospitante e sistema politico amministrativo. Abbiamo le risorse, valutiamo insieme, tutte le possibilità per trasformarle in prodotto” dice Pamela Tavalazzi di Stazione Sei. Non solo, quindi, città d’arte e mare, ma il territorio argentano posizionato tra le province di Ferrara, Bologna e Ravenna come contributo piccolo, ma di qualità, all’offerta turistica complessiva.

Paolo Regina, Marcella Zappaterra e GianLuigi Zaina al Convegno dello scorso novembre

Si legge sul sito della Provincia di Ferrara “La caratteristica più importante delle Unioni di Prodotto è quella di essere un punto di contatto fra promozione turistica pubblica e commercializzazione privata. Ciascuna Unione appare come una fitta rete in cui si intrecciano Enti locali, Camere di Commercio, società ed organismi operativi locali e regionali, “club di prodotto”, cooperative, imprese turistiche e società d’area. Lo scopo principale delle Unioni di Prodotto è quello di realizzare progetti mirati allo sviluppo di ciascun comparto turistico. All’interno delle Unioni sono coordinati i Club di Prodotto. Sono circa 200 e ruotano attorno a tutta una serie di temi – dall’arte alla gastronomia, dalla vacanza attiva al divertimento – che rendono l’Emilia Romagna la terra per eccellenza dell’ospitalità. La Provincia di Ferrara è socia delle seguenti Unioni di Prodotto: UNIONE di PRODOTTO CITTA’ D’ARTE, UNIONE di PRODOTTO COSTA ADRIATICA, UNIONE di PRODOTTO APPENNINO E VERDE.

 

Nell’ambito di questa “mission” istituzionale, gli esperti invitati si confronteranno su possibili strategie di valorizzazione del territorio argentano in chiave di “nicchie” di turismo che, integrandosi con le vocazioni del nostro territorio regionale, arricchiscano l’offerta e aumentino l’appeal di un territorio, come quello di Argenta, in parte ancora da scoprire.

Il convegno è ad ingresso libero.

Fonte: Ufficio Stampa Stazione Sei – Eleonora Ghesini – www.stazionesei.com

Read Full Post »

 La Firma della convenzione fra Regione, Provincia e Sipro

Sviluppo piu’ sostenibilita’ ambientale.
Il risultato sono le Aree produttive ecologicamente attrezzate (Apea). Sorgeranno nel territorio provinciale nei comuni di Argenta, Codigoro e Ostellato, grazie ad un finanziamento regionale (da fonte Por – Fesr, quindi con risorse europee e regionali) di sei milioni.
Un contributo che coprirà il 20% dei costi per l’infrastrutturazione energetica delle aree produttive di nuova generazione, mentre arriverà al 40% degli interventi che saranno eseguiti in ambito ambientale. Sei milioni di euro che saranno capaci di fare da volano per almeno 25 milioni di investimenti.
Ma gli altri soldi da dove arriveranno? Lo ha spiegato il presidente Sipro, Gianluca Vitarelli, che con questa iniziativa diventa il soggetto beneficiario e gestore dell’intera operazione. “Il progetto è finanziato – ha spiegato – da Carife, Carice, Monte Paschi e Unicredit, che compiendo questo passo sono andati oltre la logica di breve periodo, verso un approccio più relazionale e di supporto allo sviluppo del territorio”.
Le Apea sono destinate a tradursi in un vantaggio competitivo territoriale, in quanto “Anziché agire sul numeratore del rapporto deficit / Pil o debito / Pil – ha continuato Vitarelli – e cioè riducendo le spese come solitamente sono invitati a fare gli enti locali dalle manovre del governo, in questo caso si agisce sul denominatore del rapporto, cioè sui fattori che favoriscono la crescita economica e la produzione di ricchezza”.
Ma di quali vantaggi sono concretamente portatrici queste aree produttive di nuova concezione?Proprio durante il workshop di presentazione, Regione Emilia-Romagna (presente l’assessore alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli), Provincia e Sipro, hanno firmato una convenzione per la realizzazione di sette impianti fotovoltaici che saranno dislocati sulle tre aree, con un investimento di tre milioni. Un grande parco fotovoltaico da 5,3 Mw  che sarà ultimato utilizzando discariche ed aree non di importanza industriale. Un primo punto a favore delle Apea è dunque la produzione di energia pulita e il non consumo di territorio.
Se a questo si aggiunge che dal 2012, quando i pannelli inizieranno a funzionare, le entrate in conto energetico andranno a finanziare gli investimenti in campo ambientale, i punti a favore diventano diversi. Interventi, in altri termini, per lo smaltimento rifiuti e infrastrutturazione delle aree, perché possano accogliere nuovi insediamenti produttivi.
Nuove imprese che potranno trovare proprio nelle Apea ferraresi il terreno ideale per portare macchinari e far sorgere capannoni, perché con queste condizioni cresce la competitività complessiva del territorio ferrarese. “Saranno aree a risparmio energetico – ha infatti detto l’assessore provinciale ai Lavori pubblici Davide Nardini – con una possibile diminuzione delle bollette a carico delle imprese, con incentivi per chi si insedia e, ancora, con condizioni di semplificazioni burocratiche e la prospettiva di poter iniziare i lavori anche prima dell’arrivo delle autorizzazioni”.
“Le Apea nascono quindi all’insegna dello sviluppo economico e del rispetto dell’ambiente e della salute delle persone – ha sintetizzato la presidente della Provincia Marcella Zappaterra – e questo rappresenta un impegno concreto e importante, specialmente in un momento nel quale la crisi economica mette seriamente in discussione attività e posti di lavoro”.
Soddisfazione hanno pure espresso i primi cittadini di Ostellato, Andrea Marchi, e di Codigoro, Rita Cinti Luciani; due dei tre Comuni sul cui territorio sorgeranno le Apea.
Sotto il profilo della tabella di marcia, attualmente sono in corso di sottoscrizione le convenzioni tra Sipro, Comuni e Regione, e si è già costituito un comitato di indirizzo provinciale Apea, composto da Provincia, dai tre Comuni coinvolti, le associazioni di categoria. A Sipro, come detto, il ruolo di soggetto unico gestore delle tre aree, cui spetterà anche il compito di monitoraggio delle azioni e degli interventi nei tre contesti, al fine di tutelare gli interessi pubblici che gravitano attorno agli insediamenti produttivi.

Read Full Post »

A cura dell’Ufficio Informazioni Turistiche
Fonte/Pdf: http://www.informagiovani.fe.it/modules/core/lib/d.php?c=oCJU0

Read Full Post »

La festa si terrà ad Argenta dal 15 al 17 ottobre 2010. Il programma e le novità della nuova edizione.


Dal 15 al 17 ottobre si terrà la IV° edizione della Festa del Volontariato di Argenta, in Piazza Marconi. La Festa del Volontariato, promossa da Agire Sociale CSV e Comune di Argenta, vedrà quest’anno l’ampia partecipazione di oltre 40 associazioni del territorio argentano e portuense. La manifestazione si propone di dare visibilità al mondo del volontariato locale e di sensibilizzare ai valori della solidarietà, gratuità e cooperazione, creando una rete tra le diverse associazioni e valorizzando le esperienze associative e di impegno gratuito.

Il programma della tre giorni prevede per venerdì 15 ottobre, alle ore 20, l’inaugurazione con la presenza delle Autorità istituzionali e delle associazioni partecipanti; a seguire la conferenza “Volontariato: quale futuro?”, che si svolgerà ore 20.30 presso il Centro Culturale Mercato, con Vito Martiello, coordinatore di Agire Sociale CSV, e Giorgia Saglietto, portavoce del Forum provinciale del Terzo Settore. Sabato 16 ottobre, dalle ore 9 alle 13, si terranno una serie di conferenze e iniziative su temi di attualità, tra cui la “Biblioteca vivente” al Centro Culturale Cappuccini, volte a coinvolgere i ragazzi degli Istituti scolastici e i cittadini. Dalle ore 14 le associazioni saranno presenti nel padiglione espositivo della festa, con postazioni informative, spettacoli, giochi e tante novità per adulti e bambini. Lo stand gastronomico sarà attivo dalle ore 19. La festa continuerà domenica 17 ottobre, dalle ore 10 alle 19, tra giochi, musica dal vivo, buona cucina e, ore 15.30, la sfilata del bastardino.

 

Scarica il programma in allegato.

file allegato La locandina della Festa del Volontariato di Argenta.jpg

Fonte: http://ferrarasociale.org/arcipelaghi/news/2010/10/745:quarta_festa_del_volontariato_di_argenta

Licenza CC: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/it/

Read Full Post »

Stampata in 20.000 copie gia’ in distribuzione nei Comuni
Alex Canella, Davide Bellotti (al centro), Ottorino Bacilieri
Alex Canella, Davide Bellotti (al centro), Ottorino Bacilieri

Lungo antiche sponde” è il titolo della nuova guida turistica interamente dedicata ai comuni di Argenta, Masi Torello, Ostellato, Portomaggiore e Voghiera e realizzata grazie al contributo della Provincia con la collaborazione delle municipalità coinvolte.
Stampata in 20mila copie in italiano e inglese, è già in distribuzione in tutti gli uffici informazione dei Comuni.
“Lungo antiche sponde” nasce sulla scia dell’esperienza positiva  che nel 2008 ha portato alla pubblicazione della guida dedicata all’Alto Ferrarese e si propone, in modo analogo, come strumento informativo pensato e realizzato per i turisti.
“Uno strumento – ha detto l’assessore al Turismo della Provincia, Davide Bellotti – che valorizza comuni e territori all’interno di un contesto di prodotto turistico che le varie aree aiutano a promuovere nelle loro specificità e peculiarità, per un’offerta turistica sempre più varia e ricca di proposte”.
Soddisfazione hanno espresso gli amministratori dei Comuni coinvolti nell’operazione (Manuela Rescazzi, sindaco di Masi Torello, Andrea Marchi, sindaco di Ostellato, Alex Canella, assessore del Comune di Portomaggiore, Ottorino Bacilieri, assessore al Turismo del Comune di Voghiera).
“Un ottimo lavoro svolto dalla Provincia e dai suoi uffici”, l’ha definito Alex Canella, mentre Ottorino Bacilieri ha parlato con soddisfazione della valorizzazione di un percorso sul quale passava anticamente il Po (da qui il titolo della guida) e che è culla del dialetto ferrarese.
“Uno strumento di promozione turistica – è stato il commento dei sindaci di Ostellato e Masi Torello – che valorizza anche le cosiddette terre di mezzo fra la città e la costa”.
La guida si compone di 132 pagine in formato tascabile e con una linea grafica coordinata con le precedenti pubblicazioni della Provincia (Ferrara, Mesola e Goro, Lidi di Comacchio, l’Alto Ferrarese e Ruote Panoramiche). È suddivisa in tre parti per ricordare i tre temi prescelti, come ha spiegato Lucia Ghiglione dell’Assessorato al Turismo della Provincia, ciascuno con un colore: Natura (verde), Archeologia (giallo) ed Arte (rosso).
“Non è un compendio esaustivo di tutto ciò che si può sapere sui cinque comuni – ha chiuso l’assessore Bellotti – ma il tentativo di presentarli nel loro insieme come un prodotto turistico e di mettere a sistema le loro ricchezze e comunicarle al turista in modo riconoscibile ed efficace, capace di suscitare interesse ed attenzione”.
La versione digitale della guida sarà pubblicata sul portale turistico ufficiale della Provincia (www.ferrarainfo.com ) e su quello dei cinque Comuni, con la possibilità di scaricarla gratuitamente.

Read Full Post »

Oltre 50 concerti da giugno a settembre organizzati da Provincia e Comuni: Argenta, Cento, Codigoro, Copparo, Mesola, Voghiera e Portomaggiore
Molto suggestivi i contesti architettonici e monumentali nei quali si svolgerà Delizie Destate. Si va dal Castello Estense di Ferrara alla Delizia di Benvignante e al convento dei cappuccini ad Argenta, dalla Rocca di Cento all’Abbazia di Pomposa, dalla Delizia e chiesa di San Venanzio di Copparo al Castello della Mesola, dalla Delizia di Belriguardo a Voghiera a quella del Verginese a Portomaggiore.
Un tour che, come ogni anno, vuole essere una proposta culturale e ricreativa per chi rimane in città e, allo stesso tempo, l’occasione per far conoscere maggiormente la ricchezza del patrimonio storico e artistico del territorio a chi sceglie Ferrara per le proprie vacanze.
Molto varia l’offerta musicale dell’edizione 2010.
Si va, infatti, dalla musica colta a quella popolare, con particolare attenzione alla valorizzazione degli artisti ferraresi. L’orchestra Città di Ferrara, ad esempio, sarà protagonista nella proposta di alcuni concerti di musica classica, eseguiti in formazione da camera, o nella versione al completo della formazione cittadina. Non mancheranno poi serate dedicate alla musica moderna, etnica e jazz.
Numerosi saranno anche gli eventi collaterali proposti nelle diverse sedi della rassegna, come mostre d’arte e proiezioni cinematografiche.
“Da segnalare i due concerti nel cortile del Castello Estense – ha chiuso la presidente Zappaterra – frutto della collaborazione con Ferrara Sotto le Stelle”.
Il primo appuntamento, dunque,  è sabato 19 giugno alle 20,30 in Piazza Castello, con l’esibizione di Babyshambles e Ellie Goulding, targato appunto Ferrara Sotto le Stelle.
Chiude la rassegna il concerto del 24 settembre che l’orchestra Città di Ferrara eseguirà  alle 21,15 nel cortile del Castello Estense dedicato alle musiche di Gustav Mahler. Nel frattempo a Voghiera proseguirà fino al 30 settembre la mostra nella Delizia di Belriguardo intitolata “Suono e Carta”, collage dell’artista Paul Bright.
Non tutti gli spettacoli saranno ad ingresso gratuito e per informazioni e prevendite è possibile contattare i rispettivi uffici informazioni (per Ferrara: 0532-299672, 299673, 299225; per Argenta: 0532-330239, 330293; per Cento: 051-6843390, 6843334; per Pomposa: 0533-719110; per Copparo: 0532-871634, 864633; per Mesola: 0533-993220, 993358; per Portomaggiore: 0532-323258; infine per Voghiera: 0532-328511).
L’undicesima volta di Delizie Destate coincide con il trentesimo anno di rassegne alla Delizia di Belriguardo a Voghiera e con 45 anni di analoghe iniziative culturali all’abbazia di Pomposa. Nel pieno dello svolgimento del ricco calendario, il 3 luglio è in programma l’inaugurazione e l’apertura al pubblico della Villa Mensa da parte del Comune di Copparo, al termine dei lavori di restauro, mentre a Cento sono da segnalare il primo laboratorio di jazz (dal 24 al 30 agosto) e la quinta edizione del Festival Blues (2 e 3 settembre). Musica al femminile sarà proposta il 25 giugno e l’8 luglio a Mesola (entrambi alle 21,30), mentre al Verginese si spazia dal Barocco (il 19 giugno alle 18) al jazz melodico (3 luglio stessa ora).
Non mancano neppure iniziative dedicate ai 150 anni dell’unità d’Italia, come quella al convento dei cappuccini ad Argenta il 14 luglio alle 21,30.

ALLEGATI

Read Full Post »

A ritirare il riconoscimento l’assessore provinciale all’Informatica Carlotta Gaiani
L'assessore all'Informatica e Attività produttive ha ritirato il premio per la Provincia

Il sito della Provincia di Ferrara si è aggiudicato il Premio Juice 09 – “Servizi online vicini ai cittadini e alle imprese” nella categoria amministrazioni provinciali.
Il premio è stato consegnato dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, all’assessore all’Informatica e Attività produttive della Provincia, Carlotta Gaiani, nell’ambito dell’assemblea annuale della Community Network Emilia-Romagna.
La Provincia di Ferrara – recita la motivazione – ha attivato una vasta gamma di servizi online in diversi ambiti. Per ciascun servizio è offerta la possibilità di inviare la documentazione online tramite la posta elettronica certificata e sottoscrizione con firma digitale. Tale funzionalità interattiva è accompagnata dalla messa a disposizione di moduli ed informazioni sui servizi. Grazie a diverse modalità di accesso alle informazioni dall’home page, i servizi sono facilmente raggiungibili. Il livello di accessibilità è elevato, come dimostra il possesso del bollino CNIPA sull’accessibilità, presente sin dalla fine del 2007”.
Soddisfazione ha espresso l’assessore Gaiani per l’importante riconoscimento ad un impegno che la Provincia ha intrapreso da anni sul versante della trasparenza, della semplificazione e dell’accessibilità, con l’intento di continuare su questa strada.
Tra i premiati per il territorio ferrarese figura anche il Comune di Argenta, il cui sito è anch’esso ricco di servizi interattivi e attento all’accessibilità.

Fonte:  http://www.provincia.fe.it/?nav=92&news=53BB753C1B1061FAC125767F004F7C27

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: