Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Lepida’

La Regione Emilia-Romagna ha avviato un’indagine conoscitiva sullo stato della connettività delle scuole regionali. Obiettivo: fare il punto sulla situazione attuale e pianificare gli interventi futuri per la diffusione della banda larga. Le scuole sono invitate a compilare il questionario online entro il 15 ottobre 2010

Al via un’indagine conoscitiva sullo stato della connettività delle scuole emiliano-romagnole promossa dalla Regione Emilia-Romagna.

Da diversi anni la Regione è impegnata in un’intensa attività di diffusione dell’informatica in ambito scolastico e di strumentazione e servizi per il superamento del digital divide.

Con la realizzazione della rete LEPIDA la Regione e gli Enti Locali hanno dato avvio alla costruzione di una infrastruttura di rete al servizio di tutta la Pubblica Amministrazione del territorio regionale. La rete prevede la connessione a banda larga, prevalentemente in fibra ottica, delle sedi principali e decentrate degli Enti Pubblici della regione. Con la costruzione delle reti metropolitane (MAN) di LEPIDA, in corso di progettazione e realizzazione, la rete collegherà molte scuole del territorio.

Attualmente, diversi Enti Locali (Comuni e Province) gestiscono la logistica degli istituti scolastici e provvedono molto spesso alla fornitura dei servizi di connettività verso Internet (con propri finanziamenti). Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, d’altro canto, negli ultimi anni ha compiuto interventi di varia natura finalizzati a migliorare il livello e la qualità dei collegamenti Internet nelle scuole e sappiamo che l’attuale strategia ministeriale prevede il progressivo collegamento delle Scuole alla rete SPC (Sistema Pubblico di Connettività) attraverso un intervento denominato SPC Scuole, per fornire servizi amministrativi e di segreteria e offerta di connettività a fini didattici.

In Emilia-Romagna si sono quindi create le condizioni per prevedere attività sinergiche tra la Regione e gli Enti Locali e il Ministero volte a garantire un accesso diffuso e qualitativamente elevato alla rete Internet sia per usi amministrativi e di segreteria che per scopi didattici ed educativi.

La Regione intende ora dotare le Scuole di un efficiente collegamento alla rete Internet.

Con questo obiettivo, ovvero per prevedere ottimizzazioni a banda larga per le scuole che ne siano già dotate e opportune soluzioni per le istituzioni che ne siano ancora sprovviste, le scuole sono invitate a compilare, entro venerdì 15/10/2010, un questionario online.

Si segnala che l’invio del questionario va effettuato ESCLUSIVAMENTE ONLINE.

Prima di procedere alla compilazione è possibile prendere visione del contenuto nel FAC-SIMILE QUESTIONARIO allegato.

VAI al QUESTIONARIO ONLINE

QUESTIONARIO: ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE

L’obiettivo del questionario è l’analisi della connettività internet di ogni singola sede scolastica o plesso; vengono richieste informazioni anche per ogni singola connessione.

  • Tutte le scuole della regione sono già state pre-caricate secondo il codice MIUR, che si seleziona dall’apposito menu a tendina e sono ordinate per provincia e in ordine ascendente di codice MIUR.
  • Sono state inserite le scuole statali e paritarie dalla primaria alla secondaria di secondo grado.
  • Dato il tipo di informazioni richieste, il questionario è indirizzato alla persona che, all’interno della scuola, si occupa di gestire le dotazioni informatiche in qualità di tecnico del laboratorio informatico o di docente responsabile dell’utilizzo dell’informatica nella scuola.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti sul questionario, potete fare riferimento a:

Anna Lisa Minghetti
e-mail: annalisa.minghetti@lepida.it
Lepida S.p.A.
Viale Aldo Moro, 64
40127 Bologna
Tel.: 051 6338814
Fax: 051 9525156

Per questioni tecniche sul questionario, potete fare riferimento a:

Luca Basso
Regione Emilia-Romagna – Servizio Sistema Informativo
Tel.: 051 5273147
email: lbasso@regione.emilia-romagna.it

Read Full Post »

Primi obiettivi della partnership di aprile tra Regione, Telecom e Lepida. 54 comuni connessi ad alta velocità entro la fine dell’anno. 70 centrali da rimodernare. E non finirà qui

Roma – Si tratta di un accordo descritto come un passo in avanti nella riduzione del cosiddetto digital divide in Emilia-Romagna. Una partnership strategica che farà infatti scendere di due punti percentuali – dal 12 per cento al 10 per cento – il gap della regione italiana relativamente alla diffusione locale della connettività in banda larga.

E sono 54 i comuni dell’Emilia-Romagna che entro la fine di quest’anno saranno riforniti di connessione ad alta velocità. Un obiettivo che è il frutto della partnership siglata lo scorso aprile dalla Regione con Telecom e Lepida. Circa 80mila residenti avranno dunque l’allaccio a banda larga entro la fine del prossimo dicembre.

Saranno in totale 71 le centraline da rimodernare, alle quali si aggiungeranno altre 30 nel corso del 2011. I residenti non avranno bisogno di cambiare i propri cavi e potranno connettersi anche in modalità wireless. Altro dettaglio annunciato, le varie famiglie della regione potranno tranquillamente scegliere un operatore diverso da Telecom.

Quello intrapreso in Emilia-Romagna è certamente un passo in avanti per Telecom, che tuttavia era già stata chiamata ad un compito ben più gravoso. Potenziare circa 300 centrali telefoniche proprio entro la fine del 2010. Erano inoltre già state quantificate in 500 le aree che per saturazione non avrebbero potuto accettare nuovi abbonati ADSL.

Mauro Vecchio


Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: